Questo articolo è stato letto 0 volte

Pagamenti p.a. alle imprese, nessun emendamento alle banche per i crediti

pagamenti-p-a-alle-imprese-nessun-emendamento-alle-banche-per-i-crediti.jpg

Sarà il Governo a valutare e eventualmente riformare la norma che rende possibile usare la certificazione dei crediti vantati dalle imprese nei confronti della Pa anche per le operazioni “pro solvendo”.

Nel decreto di semplificazione fiscale era stato introdotto, durante l’esame al Senato e poi confermato alla Camera dei Deputati, accanto alla soluzione di cessione “pro soluto” quella del “pro solvendo“.

In questo modo però il soggetto che cede il suo credito alla banca si trova ad essere responsabile per l’eventuale inadempimento della pubblica amministrazione, con un possibile peggioramento del grave problema dei ritardi nei pagamenti.

E’ stato quindi presentato un ordine del giorno per far cancellare questa norma che, se inizialmente voleva assistere le imprese nel riscuotere i propri crediti verso le p.a., ora sembra più peggiorare le loro condizioni, mentre a benenficiarne sarebbero le banche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>