Questo articolo è stato letto 103 volte

Patrimonio PA: proroga della scadenza della rilevazione

Patrimonio PA

Al fine di consentire alle Amministrazioni di verificare la correttezza e la completezza delle informazioni comunicate e di apportare le necessarie modifiche, la rilevazione dei beni immobili per l’anno 2016 proseguirà fino al prossimo 20 dicembre.
Per non compromettere il buon esito della rilevazione, anche alla luce di delle modifiche apportate, le Amministrazioni sono invitate a verificare con sollecitudine il corretto accesso all’applicativo e a non attendere, per l’aggiornamento dei dati, i giorni a ridosso della scadenza.
Si rammenta che, una volta completato l’inserimento dei dati per la rilevazione in corso, è necessario darne comunicazione con apposita, nuova, funzionalità dell’applicativo. Il mancato invio, anche in presenza di dati inseriti, comporta l’inadempienza dell’Amministrazione agli obblighi di comunicazione di cui all’art. 2, comma 222 della legge n. 191/2009 e la conseguente segnalazione alla Corte dei conti.
Nel caso in cui l’Amministrazione non abbia dati da comunicare per l’anno 2016, è necessario effettuare, sempre attraverso l’applicativo Immobili, esplicita dichiarazione negativa.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico