Questo articolo è stato letto 0 volte

Pericolo incendi in Emilia Romagna

pericolo-incendi-in-emilia-romagna.jpg

Prorogato fino al 14 settembre lo stato di pericolosità per gli incendi boschivi su tutto il territorio emiliano-romagnolo. Lo ha stabilito l’Agenzia regionale di Protezione civile, su proposta del Comando regionale del Corpo Forestale dello Stato e d’intesa con la Direzione regionale dei Vigili del Fuoco.

Inizialmente fissato per il periodo 19 luglio – 27 agosto, lo stato di pericolosità viene prolungato a causa delle particolari condizioni meteo-climatiche che continuano a essere  favorevoli all’innesco di incendi nei boschi. Arpa Sim ha infatti previsto assenza di precipitazioni per i primi quindici giorni di settembre. Si è pertanto ritenuto di mantenere alto il livello di attenzione e di coordinamento fra le forze impegnate nelle operazioni di prevenzione e spegnimento incendi.

Continua così ad essere in funzione la  Sala Operativa Unificata Permanente presso la Protezione civile regionale, sette giorni su sette, dalle 8 alle 20, con la presenza anche di personale del Corpo Forestale dello Stato, dei Vigili del Fuoco e del volontariato di protezione civile. Nelle ore notturne sono attivi il servizio di reperibilità dell’Agenzia regionale di protezione civile e la centrale operativa regionale del Corpo Forestale dello Stato, oltre all’operatività ordinaria dei Vigili del Fuoco.

Positivo il bilancio della campagna regionale 2008 contro gli incendi. Dall’1 luglio a oggi  infatti si sono verificati in Emilia-Romagna 31 incendi boschivi che hanno interessato circa 31 ettari di superficie percorsa dal fuoco e circa 420 episodi di innesco di sterpaglie, scarpate, abbruciamenti non boschivi. Nel 2007 nello stesso intervallo di tempo si  erano verificati 88 incendi  su oltre 900 ettari di superficie percorsa dal fuoco e circa 470 fuochi non boschivi.

Fonte: www.regione.emilia-romagna.it

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico