Questo articolo è stato letto 5 volte

Permesso di costruire necessario per realizzare un soppalco

permesso-di-costruire-necessario-per-realizzare-un-soppalco.jpg

E’ necessario il permesso dicostruire per la realizzaizone di un soppalco.

A stabilirlo sono stati i giudici del Consiglio di Stato che con la sentenza n. 720 dell’8 febbraio 2013, hanno precisato che questo tipo di intervento produce un aumento di superficie e rientra quindi tra i lavori di ristrutturazione edilizia.

Per quanto attiene al soppalco, lo stesso, per la sua struttura e funzione, ha comportato un aumento della superficie utile – sottolineano i giudici di Palazzo Spada – . Non vale obiettare che in concreto gli appellanti avrebbero realizzato soltanto una mera intelaiatura priva del «piano di calpestio». Anche ad ammettere che questo corrisponda alla reale situazione dei luoghi, rimane incontestato, come risulta anche dalla stessa perizia di parte (redatta, peraltro, sulla base di «documentazione fotografica fornita dalla proprietà»), che fossero state già realizzate «travi in ferro ad una altezza di circa due metri con scala in ferro per accesso». Questi interventi delineano gli elementi strutturali essenziali di un soppalco”.

Tra gli interventi sotto accusa vi è anche quello relativo all’angolo cottura che comporterebbe, assieme alla realizzazione del soppalco, un mutamento di destinazione da magazzino ad uso abitativo.

I giudici rigettano il ricorso dei titolari dei lavori e danno ragione al comune che chiede la demolizione e il ripristino dello stato dei luoghi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>