Maggioli Editore
LOGIN ricorda Password dimenticata

News | Calabria

Img

19/03/2013

Antisismica, CNI e CNAPPC contro la legge della Calabria

Al centro della protesta la procedura SI-ERC e il principio di trasparenza

Continua a far discutere la legge regionale n. 35/2009 della Calabria sull'antisismica. Ora, dopo la protesta degli ordini calabresi di Ingegneri e Architetti, che hanno contestato i sistemi di controllo adottati dalla p.a. per la verifica delle procedure di calcolo redatte dai progettisti, ora anche il CNI e il CNAPPC intervengon sulla questione.

Al centro della discussione c'è la procedura automatizzata (denominata SI-ERC), che verifica l’affidabilità e la rispondenza alla legge delle procedure di calcolo redatte dal progettista e depositate ai sensi del testo unico dell’edilizia (d.P.R. 380/2001).

“La procedura SI-ERC“, scrivono in un comunicato stampa congiunto gli Ingegneri e gli Architetti, “non semplifica il processo ma, anzi, lo appesantisce con azioni complesse ed oscure costringendo il progettista ad inserire dati che hanno una specificità ed un formato diverso da quello che ha utilizzato nel processo progettuale, determinando in questo modo una potenziale causa di errore che può portare alla bocciatura di un progetto che, invece, è corretto”.

Fondamentalmente, questa è la critica dei tecnici progettisti calabresi, che hanno incassato l’appoggio dei vertici nazionali del CNI e del CNAPPC, i codici del SI-ERC risultano “di fatto assolutamente oscuri al progettista strutturale, e non solo”.

Sotto la lente dei progettisti vi è anche la questione della trasparenza che, nel caso del sistema SI-ERC del regolamento calabrese, lascia molto a desiderare.

In particolare, ricordano i progettisti, il capitolo 10 delle NTC 2008 contiene le indicazioni per la redazione dei progetti strutturali e per renderli “leggibili”. Insomma, la legge impone al tecnico di dare informazioni semplici e chiare e che non parlino un linguaggio per iniziati. Ma il principio di trasparenza deve essere rispettato da entrambe le parti: dal controllato (l’utenza, in questo caso il progettista) e dal controllore (la p.a.)

Per Ingegneri e Architetti, invece, “la scelta fatta dalla Regione Calabria in tema di procedure automatizzate di controllo, contraddicono, ed addirittura per certi versi violano, i principi di legge e del capitolo 10 delle NTC 2008“.

“L’impossibilità di entrare nel software utilizzato dalla p.a.”, rimarcano CNI e CNAPPC, “non rende il procedimento automatico trasparente perché, di fatto, non pone sullo stesso livello di conoscenza del sistema, la pubblica amministrazione e l’utenza”.

Gli Ordini nazionali di Ingegneri e Architetti ora chiedono un’audizione per “pervenire, nel più breve tempo possibile, alla eliminazione di ogni distorsione”. E in attesa di una risposta, i progettisti calabresi interrompono il confronto al tavolo tecnico con la p.a.

Fonte: Ediltecnico

Condividi su Linkedin

Questo articolo è stato letto 1054 volte, tag: antisismica, architetti, calabria, edilizia, ingegneri


Ti potrebbe interessare :


Indietro


Seleziona la provincia
Seleziona la tipologia
 
 
 
 
Confronta le migliori polizze su Assicurazione.it Risparmia 500€ sulla tua RC Auto
Le migliori compagnie
su Assicurazione.it
Scegli il miglior finanziamento casa su Mutui.it Risparmia 15000€ sul tuo mutuo casa
Le migliori banche
su Mutui.it
Trova il finanziamento che fa per te su Prestiti.it Risparmia 2000€ sul tuo prestito
Le migliori finanziarie
su Prestiti.it
 


Previous Next
Previous Next

X

Iscriviti alla newsletter

Vuoi ricevere la newsletter gratuita di www.ediliziaurbanistica.it?

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica e clicca su Iscriviti

Ho letto l'informativa e acconsento al trattamento dei dati

NOTA INFORMATIVA SULLA TUTELA DEI DATI PERSONALI EX ART 13 D.LGS. 196/2003 E RICHIESTA DI CONSENSO AL TRATTAMENTO

Maggioli SpA, titolare del trattamento, si propone di gestire il servizio nel rispetto della normativa vigente in materia di tutela dei dati personali. Al proposito intende con questa nota, fornire a tutti gli utenti un'informativa sulle modalità e finalità del trattamento dei dati personali in conformità a quanto previsto dall'art. 13 del D.Lgs n. 196 del 30.06.2003. I dati personali forniti dagli utenti verranno trattati elettronicamente e/o manualmente da Maggioli SpA, Via del Carpino 8 - 47822 Santarcangelo di Romagna (RN), titolare del trattamento, per tutte le finalità correlate alla prestazione del servizio. Inoltre, previo suo consenso, i suoi dati saranno trattati dalla nostra società e dalle società del Gruppo Maggioli per l'invio di materiale promozionale inerente i nostri prodotti o servizi o quelli di società clienti del Gruppo Maggioli. L'indicazione della email deve essere fatta con cura in quanto necessaria per ricevere il servizio, i dati a corredo vengono chiesti per targettizzare gli invii informativi. I suoi dati non saranno diffusi. I suddetti dati potranno essere comunicati a soggetti pubblici, in aderenza ad obblighi di legge e a soggetti privati per trattamenti, funzionali all'adempimento del contratto, quali: nostra rete agenti, società di informazioni commerciali, professionisti e consulenti. I suoi dati potranno essere comunicati a soggetti terzi nostri clienti, che li tratteranno in qualità di autonomi titolari del trattamento secondo la definizione contenuta nel D.lgs 196/2003. Tali dati saranno trattati dai nostri dipendenti e/o collaboratori, incaricati al trattamento, preposti ai seguenti settori aziendali: editoria elettronica, mailing, marketing, CED, servizi Internet, fiere e congressi. L'utente potrà esercitare ogni ulteriore diritto previsto dall'art. 7 del D.Lgs 196 del 30.06.2003 che di seguito integralmente si riporta: "1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile. 2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione: a) dell'origine dei dati personali; b) delle finalità e modalità del trattamento; c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici; d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'art. 5 comma 2; e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello stato, di responsabili o incaricati. 3. L'interessato ha diritto di ottenere: a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati; b) la cancellazione, la trasformazione, in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettera a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di colori ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento di rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. 4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte: a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano ancorchà pertinenti allo scopo della raccolta; b) al trattamento dei dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale. "Compilare il form con i propri dati con conseguente dichiarazione espressa di aver letto e accettato questa informativa, autorizza la Maggioli spa e le società del Gruppo Maggioli al trattamento dei suoi dati per le finalità correlate alla prestazione del servizio e per l'invio di materiale promozionale, anche da parte di soggetti terzi nostri clienti, secondo le modalità illustrate nell'informativa. L'utente potrà esercitare ogni diritto previsto dal citato art. 7 con la semplice risposta alla e-mail ricevuta.