Maggioli Editore
LOGIN ricorda Password dimenticata

News | Lavori pubblici

Img

16/03/2016

Riforma Appalti: il nodo dei concorsi pubblici di progettazione

Le Commissioni di Camera e Senato al lavoro sul testo di riforma: tra i temi di rilievo anche la promozione della qualità dell'architettura

Iniziato questa settimana l’esame del Nuovo Codice Appalti da parte delle Commissioni di Camera e Senato.

I pareri alla Camera sono predisposti da tre commissioni: le Commissioni sulle Politiche dell'Unione Europea che valuteranno la compatibilità del Nuovo Codice Appalti con le direttive europee 201/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE; le Commissioni Ambiente e Lavori pubblici che saranno tenute a verificare il rispetto da parte del Governo dei principi della legge delega (legge n. 11/2016); le Commissioni Bilancio, le quali si si occuperanno delle questioni relative alla sostenibilità finanziaria del provvedimento.

Ma quali sono i nodi di rilievo che possono sancire il successo del percorso di Riforma degli Appalti nel suo passaggio alle Commissioni? Tra i diversi nodi ne citiamo uno in particolare sollevato dall'Arch. Laura Porporato, consigliere delegato per i lavori pubblici dell’Ordine di Torino (e memro del RPT), su Ediltecnico.it, il quotidiano di riferimento per i professionisti tecnici in Italia: si tratta della promozione della qualità dell’architettura attraverso l’istituto del concorso pubblico di progettazione nei casi di interventi di particolare rilevanza sotto il profilo architettonico, ambientale, paesaggistico. Ecco le richieste:
- Il concorso pubblico è da attivarsi prioritariamente nei casi di rilevante interesse;
- Neccessario l’affidamento diretto dell’incarico di progettazione al vincitore del concorso;
- Serve un Debat public che renda pubblici i risultati della competizione;
- Necessaria la possibilità di dimostrare i requisiti anche attraverso la costituzione in RTP e ciò anche in un secondo tempo;
- Le Commissioni aggiudicatrici devono essere qualificate.

 Per una disamina più approfondita dei temi sollevati dalla Rete delle Professioni Tecniche (RPT) consulta l'articolo integrale firmato dall'Arch. Porporato su Ediltecnico.it.

 

Condividi su Linkedin

Questo articolo è stato letto 522 volte, tag: riforma appalti


Ti potrebbe interessare :


Indietro


Previous Next
Previous Next