Questo articolo è stato letto 0 volte

Pianificazione urbanistica, cooperazione Inu-Anci

pianificazione-urbanistica-cooperazione-inu-anci.gif

Una collaborazione stretta e continuata, nell’interesse dei cittadini e del buon governo del territorio. E’ lo spirito e la sostanza della convenzione stipulata tra l’Istituto Nazionale di Urbanistica e l’Associazione nazionale comuni italiani. Hanno firmato l’accordo il presidente dell’Inu Federico Oliva e il vicepresidente dell’Anci Roberto Reggi.

La convezione avrà la durata di due anni, rinnovabili, e prevede che l’Inu fornisca un supporto tecnico – scientifico e culturale all’Anci in diversi settori, tra i quali la pianificazione urbanistica e territoriale, la tutela e valorizzazione dell’ambiente, dei beni culturali, dell’energia, della mobilità e dei trasporti.

Anci e Inu, inoltre, lavoreranno in sinergia per la promozione di iniziative per accrescere la cultura urbanistica e ambientale della cittadinanza e dei responsabili delle pubbliche amministrazioni.

Nello specifico, la collaborazione riguarderà:
– la riforma del governo del territorio;
– la gestione intercomunale associata dei servizi, e in particolare la pianificazione associata, svolta da unioni di comuni;
– studio sugli aspetti sociali delle trasformazioni urbanistiche, in particolare sul tema di migranti e centri storici; federalismo fiscale e demaniale;
– fiscalità locale, in particolare immobiliare;
– sistema degli appalti;
– trasformazioni insediative e consumo di suolo;
– ambiente urbano;
– regolamenti edilizi tipo con contenuti energetico – ambientali.

La cooperazione Inu – Anci viene inaugurata con l’organizzazione e la promozione della prima mostra Biennale dello Spazio Pubblico, il cui evento conclusivo si svolgerà a Roma dal 12 al 14 maggio del 2011. All’interno della Biennale verrà organizzato un concorso rivolto alle amministrazioni locali, con l’obiettivo prioritario di promuovere le buone pratiche nella realizzazione di spazi pubblici.

Sia l’Inu che l’Anci, infatti, considerano il tema dello spazio pubblico fondamentale per realizzare uno sviluppo urbano equilibrato e integrato, in sintonia con i principi della Carta di Lipsia sulle città europee sostenibili, adottata dai ministri dei Trasporti e dell’Urbanistica dell’Unione europea nel maggio del 2007.

 Fonte: Inu

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>