Questo articolo è stato letto 0 volte

Piano Casa, 15 accordi di programma per l’edilizia sociale

piano-casa-15-accordi-di-programma-per-ledilizia-sociale.jpg

 Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha sottoscritto 15 accordi di programma con 14 Regioni e la Provincia Autonoma di Trento previsti dal Piano nazionale di edilizia abitativa.

I programmi già approvati dal Cipe e dalla Conferenza Unificata Stato, Regioni e Autonomie locali, attivano investimenti pubblici e privati per oltre 2 miliardi e 700 mila euro per realizzare 15.200 alloggi.

Hanno sottoscritto gli accordi i rappresentanti delle Regioni Umbria, Marche, Molise, Campania, Emilia Romagna, Toscana, Puglia, Basilicata, Piemonte, Lombardia, Veneto, Liguria, Sicilia, Sardegna e della Provincia autonoma di Trento.

Il Ministero era rappresentato dal Direttore Generale per le Politiche Abitative, Marcello Arredi.

“La stipula degli accordi – ha dichiarato il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli – è un passo decisivo verso la realizzazione degli alloggi che secondo il Piano predisposto dal Governo saranno destinati prioritariamente ai nuclei familiari a basso reddito, alle giovani coppie, agli anziani, agli studenti fuorisede, agli sfrattati non per morosità, agli immigrati regolari a basso reddito residenti da 10 anni in Italia.

Desidero ringraziare particolarmente il Sottosegretario Mario Mantovani per l’impegno e la passione che ha sempre dedicato al Piano Casa e alla sua effettiva realizzazione. Ma un ringraziamento va anche alle Regioni e alle altre istituzioni locali con cui abbiamo intrattenuto un rapporto istituzionale corretto e che sta dando risultati concreti”.

Fonte: Ministero Infrastrutture e trasporti
 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico