Questo articolo è stato letto 0 volte

Piano Casa Veneto 3, siamo in dirittura d’arrivo

piano-casa-veneto-3-siamo-in-dirittura-darrivo.jpg

Il progetto di legge, approvato ieri dalla commissione urbanistica del Consiglio regionale, aggiorna ed estende gli ampliamenti straordinari in vigore ormai da quattro anni che hanno consentito, a oggi, oltre 62 mila interventi edilizi.

Le novità principali del Piano Casa Veneto 3 riguardano:
– il tempo di applicazione, esteso da 2 a 5 anni;
– l’introduzione di un bonus minimo per tutti pari a 150 metri cubi;
– l’agevolazione delle procedure di demolizione ricostruzione;
– gli incentivi alla messa in sicurezza dei fabbricati in zone a rischio idraulico e sismico, nonché alla rimozione delle barriere architettoniche;
– il premio al risparmio energetico;
– il sostegno all’insediamento di attività commerciali nei centri urbani
– la sottrazione di ogni competenza in materia ai sindaci, accusati dalla giunta di aver svolto «un’azione burocratica frenante.

Il Piano si applica all’intero patrimonio edilizio – unica eccezione gli edifici sottoposti a vincolo nei centri storici – ma al momento esclude i conviventi (di ogni genere) dall’esenzione del 60% sugli oneri di costruzione. La questione sarà riesaminata in aula, in sede di conversione in legge.

La legge prevede un abbattimento degli oneri di costruzione a carico dei cittadini ma la Regione non compenserà i Comuni dei mancati introiti conseguenti perciò i Comuni si ritroveranno con minori risorse e maggiori incombenze; altro punto critico è la percentuale degli aumenti di cubatura autorizzati.

La rotta, però, è già tracciata. Il 30 novembre scadranno gli effetti del Piano Casa 2: così, per evitare vuoti normativi, tra una settimana il testo licenziato dai commissari diventerà legge.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>