Questo articolo è stato letto 0 volte

Piemonte: una nuova banca dati per le Opere Pubbliche

piemonte-una-nuova-banca-dati-per-le-opere-pubbliche.gif

Creare una banca dati condivisa a livello regionale, consultabile e aggiornabile in materia di dissesto geomorfologico e idraulico, da utilizzare a supporto delle scelte di pianificazione, programmazione, finanziamento e progettazione, è l’obiettivo che si prefigge il gruppo di lavoro composto dalla Direzione regionale Opere Pubbliche, Difesa del Suolo, Economia Montana e Foreste, dall’Arpa, dall’Aipo e dalle Province piemontesi. Lo ha deciso la Giunta regionale nella seduta del 18 febbraio.

Le informazioni così catalogate serviranno ai Comuni che devono procedere all’adeguamento del proprio strumento urbanistico al Piano Stralcio per l’Assetto Idrogeologico (PAI), alle Province e alla stessa Regione per l’aggiornamento dei dati, come supporto alla formazione del Piano Territoriale Regionale (PTR) e per stabilire le priorità nella programmazione degli interventi.

Il nuovo metodo di raccolta dei dati prevede l’utilizzo di una scheda, già testata su alcuni bacini campione di tutte le Province, che andrà compilata per ogni tipologia di dissesto dei bacini esistenti, dovrà contenere una valutazione critica dei contenuti e sarà quindi inserita in un sistema informativo a disposizione di Comuni, Province e Regione.

fonte: www.regione.piemonte.it

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico