Questo articolo è stato letto 8 volte

Pompeiana non rispettosa delle N.T.A.: le conseguenze

pompeiana-non-rispettosa-delle-n-t-a-le-conseguenze.jpg

Cosa succede nel caso in cui, nel realizzare una pompeiana, non siano rispettate le prescrizioni previste dalle norme tecniche di attuazione previste dal PRG comunale?

È l’interessante quesito affrontato e risolto dal TAR Veneto, sez. II, nella sent. 25 febbraio 2016, n. 211: secondo i giudici, la realizzazione di una pompeiana difforme rispetto a quanto previsto (nel caso specifico, le norme prescrivevano una struttura piana delle travi superiori ed un’altezza massima, mentre il proprietario aveva realizzato una copertura inclinata, superando il limite dell’altezza) diventa oggetto della sanzione demolitoria e non semplicemente della sanzione pecuniaria.

Le difformità rilevano anche rispetto al titolo edilizio necessario: mentre è sufficiente la DIA/SCIA per le pompeiane conformi alle norme regolamentari, diventa necessario il permesso di costruire negli altri casi.

Per una panoramica in materia di opere pertinenziali da giardino (pompeiane, pensiline, tettoie, pergolati e simili) ricordiamo il recente e-book edito da Maggioli e curato dai nostri autori Antonella Mafrica e Mario Petrulli dal titolo Gli interventi edilizi per le opere precarie da esterni: una breve guida con riferimenti normativi e copiosi richiami giurisprudenziali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>