Questo articolo è stato letto 0 volte

Prezzi: indici Istat dicembre 2008

prezzi-indici-istat-dicembre-2008.gif

Sono stati diffusi dall’Istat i dati definitivi sull’incremento dell’indice dei prezzi al consumo nel mese di Dicembre 2008.

Per le famiglie di operai ed impiegati l’indice si è attestato per il mese di Dicembre 2008 sul valore di 134,5 con una piccola variazione negativa rispetto a quello del mese precedente.
La variazione mensile è stata dello -0,1 % e quella annua del +2,0%.

Per quel che riguarda le locazioni l’indice annuale, ridotto al 75%, si è attestato all’1,500% e l’indice biennale al 3,600%.

L’Istat spiega che,nel mese di dicembre 2008 gli aumenti congiunturali più significativi si sono verificati nei capitoli Comunicazioni (+0,3%) e Mobili, articoli e servizi per la casa e Servizi sanitari e spese per la salute (+0,2% per entrambi).

Variazioni negative si sono registrate nel capitolo Trasporti (-2,4%) e Abitazione, acqua, elettricità e combustibili e Servizi ricettivi e di ristorazione (-0,3% per entrambi)

Gli incrementi tendenziali più elevati si sono registrati nei capitoli Abitazione, acqua, elettricità e combustibili (+6,1%), Bevande alcoliche e tabacchi (+5,3%) e Prodotti alimentari e bevande analcoliche (+4,7%).

Nell’ambito delle 20 città capoluogo di regione, gli aumenti tendenziali più elevati dell’indice NIC si sono verificati nelle città di Torino, L’Aquila, Napoli (+ 2,9 % per tutte e tre), Genova, Firenze, Ancona e Reggio Calabria (+ 2,8 % per tutte e quattro); quelli più moderati hanno riguardato le città di Aosta (+ 1,9 %), Bari (+ 2,0 %) e Potenza (+ 2,1 %).

Testo integrale

Note informative

Dinamica dei prezzi

Serie storiche

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico