Questo articolo è stato letto 1 volte

Prima casa: 1600 alloggi in Emilia Romagna

prima-casa-1600-alloggi-in-emilia-romagna.gif

Sono circa 1600 gli alloggi a disposizione di coppie e famiglie beneficiarie sono, ben oltre il doppio del precedente bando. Si è conclusa la prima fase del bando “Giovani coppie ed altri nuclei famigliari alla quale hanno partecipato 122 imprese contro le 65 del bando precedente.

A questo punto c´è tempo fino al 15 giugno per individuare un alloggio e sottoscrivere un pre-contratto con l´operatore proprietario della casa prescelta per poi accedere al contributo regionale.

Gli alloggi a disposizione nelle nove province della regione sono: a  Bologna 352, a Forlì-Cesena 16, a Ferrara 91, a Modena 343, a Piacenza 48, a Parma 234, a Ravenna 119,  a Reggio Emilia 344 e a Rimini 46. La Regione mette a disposizione dei beneficiari contributi sino a 15 mila euro per l’acquisto della prima casa di proprietà, con uno stanziamento complessivo di circa 13 milioni di euro.

Dal 29 marzo alle ore 12, l’elenco completo degli alloggi sarà pubblicato su www.intercent.it, e sarà liberamente consultabile da tutti gli interessati.

Potranno fruire del bando giovani coppie (cioè nuclei di coniugi, nubendi, conviventi more uxorio o da persone intenzionate a convivere more uxorio in cui almeno uno dei componenti abbia non più di 35 anni); nuclei monoparentali (cioè nuclei di un solo genitore che abbia non più di 45 anni di età con uno o più figli a carico); nuclei numerosi (cioè nuclei nei quali almeno uno dei due genitori non abbia più di 45 anni di età con almeno tre figli coresidenti dei quali almeno uno minore di 18 anni); nuclei sottoposti a procedure di rilascio dell´alloggio per ragioni diverse dalla morosità; nuclei assegnatari di un alloggio di edilizia residenziale pubblica per i quali sia stata dichiarata la decadenza per superamento dei limiti di reddito.

Dalle ore 9 alle 17 del 16 giugno, il “click day”, in occasione del quale le coppie che avranno nel frattempo sottoscritto il pre-contratto potranno presentare la domanda di contributo, compilando on-line la modulistica, direttamente da www.intercent.it. Sul portale il 23 giugno sarà poi pubblicata la graduatoria dei nuclei familiari ammessi al contributo.

Fonte: www.regione.emilia-romagna.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>