Questo articolo è stato letto 0 volte

Raccolta differenziata, dal 1° gennaio 2014 in Puglia arriva l’ecotassa

raccolta-differenziata-dal-1-gennaio-2014-in-puglia-arriva-lecotassa.gif

Lo ha detto il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola intervenendo a Bari questa mattina alla premiazione dei Comuni ricicloni 2013 organizzata da Legambiente Puglia.

“Il messaggio alla politica – ha detto Vendola – è di non provarci quest’anno, nella sessione di bilancio, a fare pressione perchè ci possa essere ancora una volta un rinvio. L’ecotassa è un incentivo alla civiltà e un vantaggio per cittadini, nel senso che più si fa raccolta differenziata e meno si paga. Il messaggio quindi è chiaro e lo voglio ribadire alla mia maggioranza, all’opposizione e a tutti coloro che pensano che dietro le quinte si possa organizzare una pressione. Io non sono disponibile neanche a cominciare la discussione su questo argomento. Se ci fosse una pressione – ha aggiunto il Presidente – per rinviare ancora una volta l’entrata in vigore di una modalità di tassazione che premia la virtù e punisce il vizio, noi avremmo beffato tutti quei cittadini che hanno cominciato a comprendere l’importanza della raccolta differenziata”.

Per Vendola “la raccolta differenziata è un sfida ineludibile e necessaria e non ci potranno essere più alibi per permanere in una condizione di regione insensibile su questa battaglia essenziale”.

Anzi la sfida per Vendola è quella di giocare una partita con Legambiente affinchè “il 2014 possa essere davvero l’anno della grande svolta per la raccolta differenziata in tutta la Puglia”. Per poter raggiungere questo obiettivo, Vendola ha suggerito di “mettere in atto iniziative di stigmatizzazione dei comuni peggiori, così come invece si premiano i comuni virtuosi, perché forse occorre che i cittadini protestino contro il proprio sindaco e contro la propria amministrazione laddove ci siano percentuali di raccolta differenziata da vergogna”.

Vendola ha anche proposto infine a Legambiente, insieme con Regione e Ufficio scolastico regionale “di costruire un lavoro specifico con i bambini, che sono i nostri più grandi alleati per lo sviluppo di una cultura ambientalista, mettendo in cantiere idee premiali sul tema della raccolta differenziata”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>