Questo articolo è stato letto 17 volte

RAEE: ANCI incontra i Comuni per individuare corrette strategie di gestione

RAEE

L’ANCI in sinergia con il Centro di coordinamento RAEE (relativo ai rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche) incontrerà nei prossimi giorni 140 Comuni italiani e le rispettive aziende d’igiene urbana, scelti tra i primi 200 per popolazione residente (48 nel Nord Italia, 34 nel Centro e 48 nel Sud e Isole). Questa in sintesi la “road map” del progetto “Servizi ai Comuni 2017”, presentato la settimana scorsa a Roma.
I Comuni che verranno coinvolti nell’iniziativa gestiscono la maggior parte dei 4.107 centri di raccolta dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) presenti in Italia, servendo il 38,6% della popolazione, e si calcola che raccolgano circa il 67% di questa speciale tipologia di rifiuto.
Obiettivo cardine del progetto è quello di conoscere le diverse realtà territoriali e individuare le corrette strategie di gestione e le modalità attraverso le quali incrementare e migliorare ulteriormente la qualità della raccolta. Durante gli incontri, che si terranno nelle sedi delle amministrazioni comunali o delle aziende di gestione,  verranno approfondite le regole del sistema e le semplificazioni gestionali derivanti dall’accordo di programma, individuate le aree di miglioramento della raccolta con il coinvolgimento della soggetti che si occupano della distribuzione e specificate le responsabilità degli stessi sottoscrittori nella gestione dei RAEE, per evitare comportamenti non idonei.
L’iniziativa punta dunque a conoscere le diverse realtà territoriali e studiare, per ognuna di esse, una soluzione in grado di massimizzare la raccolta di RAEE migliorando l’efficacia dei sistemi comunali di gestione di questa tipologia di rifiuti, e fornendo loro i necessari supporti informativi per poter pianificare ed ottimizzare la gestione dei RAEE sul territorio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>