Questo articolo è stato letto 0 volte

Ricostruzione in Emilia, già 1.200 le domande di rimborso

ricostruzione-in-emilia-gi-1-200-le-domande-di-rimborso.jpg

Sono già circa 1.200 le domande dei cittadini per il rimborso delle spese di ricostruzione delle loro abitazioni danneggiate dal sisma del maggio 2012 in Emilia. Lo ha sottolineato l’assessore regionale Gian Carlo Muzzarelli, facendo il punto aggiornato della situazione in Assemblea regionale.

Circa 800 domande sono già state inserite nel Mude (il sistema elettronico usato dai professionisti per presentare le richieste di rimborso) e altre 274 sono in lavorazione presso i Comuni.

Sono poi 119 le ordinanze commissariali (in attesa a breve altre 151) che danno il via libera: interessano 965 unità abitative (anche circa 400 di commercianti e artigiani che abitano nello stesso immobile dove lavorano), per un ammontare di 3,8 milioni di euro, dei quali 491.000 già in pagamento in banca, dove si erogano i contributi direttamente alle imprese edili che hanno in carico i lavori, con la procedura voluta per evitare infiltrazioni mafiose.

”La ‘macchina’ dei rimborsi ha cominciato a funzionare”, ha commentato l’assessore Muzzarelli. I rimborsi attingono al fondo di sei miliardi di euro stanziato dal Governo per la ricostruzione degli immobili per abitazioni e imprese.

Fonte: Regione Emilia Romagna

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico