Questo articolo è stato letto 1 volte

Rinnovabili: Anev aderisce al protocollo di legalità

rinnovabili-anev-aderisce-al-protocollo-di-legalit.gif

Anev aderisce al protocollo di legalità realizzato da Confindustria con il Ministero dell’ Interno per garantire il buon eolico.

Gli imprenditori dell’eolico nazionale riuniti nell’Anev hanno formalmente aderito a tale protocollo di legalità per dare ulteriore certezza al settore, e mandare un segnale forte alle istituzioni.

Il documento gia’ firmato dal presidente Marcegaglia e dal ministro Maroni, sara’ infatti adottato nei contenuti dalle aziende del settore eolico aderenti all’Anev, che quindi garantiranno il rispetto delle norme piu’ rigide relativamente al rispetto della legalita’ nella realizzazione di attivita’ imprenditoriali nel settore eolico.

“Da oggi essere nell’ANEV significa avere una ulteriore certificazione di rispettare oltre alle migliori prassi, anche le migliori procedure per evitare possibili intrusioni da parte della criminalità in un settore che, per la sua crescita degli ultimi anni, potrebbe attirare le attenzioni della criminalità” ha dichiarato il Segretario Generale dell’ANEV Simone Togni, “obiettivo dell’ANEV è garantire che si faccia eolico nel rispetto della legalità, del paesaggio e del territorio, e questo i nostri Associati garantiscono”.

Interventi significativi di apprezzamento per la scelta convinta dell’ANEV per la legalità sono stati fatti dai partecipanti quali il Dott. Paolo Carcassi Segretario Confederale UIL, il Dott. Antonio Losetti Segretario Nazionale Flaei-Cisl e il Prof. Vittorio Cogliati Dezza Presidente di Legambiente.

Significativo il commento del Dott. Pasquale De Vita Presidente di Confindustria Energia che ha significato l’importanza che anche le nuove fonti di energia alternativa, possano seguire i percorsi di crescita di quelle tradizionali anche nell’adesione a modelli positivi quali il Protocollo di Legalità adottato, e che il percorso di crescita della Confindustria Energia lascia ben sperare in quanto riesce a compensare varie istanza in una corretta convivenza.

Fonte: Anev

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>