Questo articolo è stato letto 0 volte

Riqualificazione urbana in Calabria

riqualificazione-urbana-in-calabria.gif

L’assessore ai Lavori Pubblici Luigi Incarnato e il sindaco di Cosenza Salvatore Perugini hanno sottoscritto, nella sede del Dipartimento regionale, il “Contratto di quartiere 2” relativo alla riqualificazione del rione “San Vito Alto” dell’antica città dei Bruzi.

Il contratto è finanziato dalla Regione Calabria per un importo di 10 milioni di euro, dal Comune per 7,2 milioni di euro e da privati per 50 milioni di euro.
Secondo l’assessore Incarnato “si tratta di opere importantissime attraverso le quali non solo si potrà riqualificare un quartiere come quello di San Vito Alto, ma si immetteranno nel mercato economie, in questo momento, vitali per la Calabria.

Il programma infatti – ha evidenziato – si inserisce nella legge regionale sulla casa, la 36 del 2008, che più in generale punta alla crescita del tessuto economico e sociale”.

Il Programma, elaborato dall’amministrazione comunale di Cosenza, prevede la completa ricostruzione del quartiere, le cui abitazioni risalgono agli anni ’30, tramite la realizzazione di circa ottanta nuovi alloggi di edilizia residenziale pubblica, l’attuazione di strade di collegamento con la città e relative opere di urbanizzazione. La convezione prevede che tutte le opere siano terminate entro la fine del 2011.

Soddisfazione è stata espressa dal sindaco Perugini il quale ha sottolineato che “in poco tempo si è concretizzato un progetto che il Comune aveva presentato al ministero delle Infrastrutture nel 2004 e che per mancanza di fondi non è mai stato finanziato.

Fonte: www.regione.calabria.it

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico