Questo articolo è stato letto 0 volte

Riqualificazione urbana, nuovi in terventi in Emilia Romagna

riqualificazione-urbana-nuovi-in-terventi-in-emilia-romagna.gif

Ci sono 57 milioni di euro per finanziare nove programmi di riqualificazione urbana in altrettante città della regione: nei comuni capoluogo di Modena, Reggio Emilia,Ferrara e Piacenza e in quelli di Pianoro e Calderara di Reno in provincia di Bologna, Faenza  (Ra), Cesenatico (Fc) e Fiorenzuola d’Arda (Pc). 

Si tratta di interventi che puntano al recupero di aree urbane degradate, anche da un punto di vista sociale, con problemi di tensione abitativa e carenza di servizi. Parte delle risorse – 22 milioni e 436 mila euro – sono rappresentate dai finanziamenti assegnati alla Regione Emilia-Romagna dal Piano nazionale di edilizia abitativa, mentre 34 milioni e 440 mila euro sono costituite dal cofinanziamento locale.

I nove accordi di programmi sono stati firmati a Bologna dall’assessore regionale all’ambiente e riqualificazione urbanaSabrina Freda e dagli aministratori dei Comuni interessati. Ora i Programmi integrati di promozione di edilizia residenziale sociale e di riqualificazione urbana (Pipers) entrano nel vivo: scattano infatti i sei mesi di tempo entro i quali dovranno essere appaltati i lavori e avviate le opere.

I programmi prevedono uno stop al consumo di suolo e alloggi a canone sostenibile nella città consolidata dunque, senza ulteriore espansione insediativa. 

Gli interventi finanziati sono localizzati sia su immobili di proprietà pubblica che privata e immetteranno sul mercato dell’affitto circa 320 alloggi, oltre la metà dei quali -175 – frutto di riconversione di edifici esistenti, con caratteristiche di efficienza energetica in misura superiore (almeno del 10%) ai limiti di legge.

Verranno anche realizzati interventi di urbanizzazione, di miglioramento dei servizi di quartiere, con inserimento di funzioni commerciali e misure di mobilità sostenibile, come piste ciclabili, attraversamenti sicuri, zone “30km”.

Fonte: Regione Emilia Romagna

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico