Questo articolo è stato letto 0 volte

Ristrutturazioni: detrazione del 36%

ristrutturazioni-detrazione-del-36.gif

Per gli interventi di ristrutturazione edilizia su immobili e sulle relative pertinenze, spetta un unico tetto massimo di spesa di 48.000 euro su cui calcolare la detrazione del 36%.

Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate, con la Risoluzione n. 181 del 29 aprile 2008.

Il DL 223/2006 ha modificato la disciplina delle agevolazioni in materia di ristrutturazioni edilizie, prevedendo che, per il periodo intercorrente tra il 1° ottobre 2006 e il 31 dicembre 2006, il limite massimo di spesa di 48.000 euro su cui calcolare la detrazione vada riferito alla singola abitazione.
Il tetto massimo di spesa su cui applicare la detrazione non è più riferito anche alla persona fisica che sostiene la spesa, ma solo all’abitazione.

Per le spese sostenute dopo il 2006 la detrazione del 36% è prorogata, per il 2007, dall’ art. 1, comma 387, della Finanziaria per il 2007, e per gli anni 2008, 2009 e 2010, dall’art. 1, comma 17, della Finanziaria per il 2008. 
Queste due disposizioni riconoscono la detrazione nei limiti di 48.000 euro per unità immobiliare.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico