Questo articolo è stato letto 0 volte

Edilizia Urbanistica

Sardegna: agevolazioni per la prima casa

sardegna-agevolazioni-per-la-prima-casa.gif

L’Assessorato dei Lavori pubblici ha prorogato al 31 dicembre 2009 il termine di presentazione delle domande per la concessione dei contributi per il pagamento degli interessi sui mutui stipulati per l’acquisto, la costruzione, il recupero o l’acquisto con recupero della prima casa di abitazione.

Ricordiamo che l’agevolazione consiste:
a) nella riduzione del tasso bancario di interesse nella misura del 50%, per 20 semestralità per i mutui ventennali e quindicennali o per 14 semestralità per i mutui decennali, per redditi fino a € 21.536 annui.
b) nella riduzione del tasso bancario di interesse nella misura del 30%, per 20 semestralità per i mutui ventennali e quindicennali o per 14 semestralità per i mutui decennali, per redditi superiori a € 21.536 annui.
c) nella riduzione del tasso bancario d’interesse nella misura del 50%, per 20 semestralità per i mutui ventennali e quindicennali o per 14 semestralità per i mutui decennali, per interventi di recupero e di acquisto con recupero di abitazioni situate in:
– zone classificate “A” dallo strumento urbanistico comunale
– comuni ricompresi nel “Repertorio regionale dei centri storici”,
– “piccoli comuni” ovvero comuni con meno di 3.000 abitanti il cui centro disti almeno 15 chilometri dal mare.
d) nella riduzione del tasso bancario di interesse nella misura del 50%, per 20 semestralità per i mutui ventennali e quindicennali o per 14 semestralità per i mutui decennali, per redditi annui fino a € 35.894, per i mutui contratti dalle famiglie di nuova formazione “giovani coppie”. Per “giovane coppia” si intendono le coppie che hanno contratto matrimonio non oltre i tre anni antecedenti la data della domanda di agevolazione presentata alla Regione, o che intendano sposarsi entro un anno dalla stessa data.

L’agevolazione regionale non è cumulabile con altre agevolazioni pubbliche destinate all’acquisto, alla costruzione o al recupero della casa.

Il tasso a carico di chi sottoscrive il mutuo risulterà determinato per differenza tra il tasso bancario che assiste il mutuo e la percentuale di riduzione praticata dalla Regione. Il piano di ammortamento-tipo del mutuo è disponibile presso gli Uffici regionali e gli Istituti di credito convenzionati con la Regione.

Consulta i documenti

Consulta il procedimento

Fonte: www.regione.sardegna.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>