Questo articolo è stato letto 3 volte

Sardegna: arriva la nuova legge urbanistica, sparisce il Piano Casa

sardegna-arriva-la-nuova-legge-urbanistica-sparisce-il-piano-casa.jpg

Il Piano Casa della Regione Sardegna scompare per lasciare spazio ad una nuova legge urbanistica: è quello che sta avvenendo nel territorio della Regione sarda. Dopo ben quattro modifiche effettuate al Piano nel quadriennio 2009 – 2013, l’esecutivo ora in carica ha varato una legge urbanistica che prevede anche alcune possibilità già inserite nel Piano Casa, cassando al contempo tutte le altre disposizioni.

Confermata nella nuova legge urbanistica la premialità sulle cubature (che sale dal 25% al 30%), legata all’efficientamento energetico e alla riqualificazione dell’esistente e solo nelle zone di espansione edilizia. Niente volumi in più nei centri storici e nella fascia dei 300 metri. Rimane la sola deroga per gli alberghi: +20% per dotarsi di nuovi servizi. Viene inoltre stabilita anche una norma anti-speculazione: il tetto massimo ampliabile è fissato a tra i 90 e i 120 metri cubi.

Cassate invece le norme inerenti ad agibilità di scantinati, cantine e garage e le norme più stringenti per i sottotetti.

La proroga del Piano Casa era stata auspicata, nelle scorse settimane, tra gli altri, anche da Confartigianato. Ma la Giunta regionale ha scelto in questo momento una strada più lunga (almeno, in confronto alla proroga del Piano, i cui termini scadranno il prossimo 29 novembre).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>