Questo articolo è stato letto 0 volte

Sardegna: opere pubbliche, energia, sicurezza

sardegna-opere-pubbliche-energiasicurezza.gif

La Giunta ha approvato nella seduta di ieri ulteriori tre categorie di prezzi del nuovo Prezzario unico regionale delle opere pubbliche relative a: impianti tecnici per l’edilizia; prefabbricati strutturali; edilizia.
Il quadro complessivo delle categorie presenti nel prezzario è composto da 5920 prezzi unitari relativi alle seguenti categorie, approvate ieri e nelle precedenti fasi del dicembre 2007 e dell’aprile 2008:

1. Lavori stradali;
2. Geotecnica, geognostica e fondazioni speciali ;
3. Infrastrutture idriche e fognarie;
4. Calcestruzzi;
5. Opere marittime;
6. Ingegneria naturalistica;
7. Lavori in sotterraneo;
8. Casseri e acciai strutturali;
9. Impianti elettrici;
10. Impianti tecnici edili;
11. Prefabbricati strutturali;
12. Restauri;
13. Edilizia.

Si è così praticamente completato il lavoro di aggiornamento del vecchio prezzario, in vigore dal 1999, avviato nel gennaio 2006 dall’Assessorato regionale dei Lavori pubblici, avvalendosi dell’Osservatorio economico, con il supporto tecnico del Servizio del Genio civile di Cagliari per le verifiche e l’approvazione delle attività svolte e con il supporto di un organo consultivo costituito da tutte le associazioni di categoria interessate.
L’ultima categoria di prezzi che sarà completata entro il prossimo mese di ottobre è quella delle voci relative alla sicurezza nei cantieri.
L’assessore Mannoni sottolinea l’importanza strategica di tale materia, riservando a tale adempimento un tempo adeguato per approfondire alcuni aspetti anche alla luce dei recenti tragici avvenimenti accaduti nei cantieri per la realizzazione di opere pubbliche. “Sarà così possibile – ha detto l’Assessore Mannoni – recepire le indicazioni e le segnalazioni che da diverse parti del mondo del lavoro stanno pervenendo e di inquadrarle in un esame sistematico dei costi della sicurezza”.

Prezziario

Delibera

***

Il Servizio energia dell’Assessorato dell’Industria informa le piccole e medie imprese che è disponibile il programma informatico per la compilazione on line delle domande di concessione dei contributi per la realizzazione di impianti di produzione di energia da fonte fotovoltaica.

Le domande compilate on line dovranno essere stampate, sottoscritte e inviate, complete della documentazione richiesta, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno entro il 18 settembre 2008 al seguente indirizzo:

Assessorato dell’Industria
Servizio energia
Viale Trento n. 69 – 09123 Cagliari

Compila la domanda on line

Consulta il bando

Consulta il procedimento

***

La Giunta regionale ha stabilito i criteri e le modalità per l’erogazione di un contributo straordinario a favore dei familiari delle vittime degli incidenti sul lavoro in Sardegna.

Il contributo erogato, "una tantum", a favore dei familiari della lavoratrice o del lavoratore deceduti a causa di infortunio sul lavoro, è concesso qualsiasi siano la natura e la tipologia di lavoro autonomo o subordinato svolto dalla vittima dell’infortunio e, prioritariamente, nel caso in cui la stessa risulti priva della copertura assicurativa obbligatoria contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali.

I beneficiari dei contributi sono:

– i familiari superstiti di lavoratori residenti in Sardegna, vittime di infortunio sul lavoro avvenuto in Sardegna, ovvero nel territorio nazionale, ovvero ancora all’estero;
– i familiari superstiti di lavoratori dipendenti di imprese aventi sede legale o sede operativa in Sardegna, vittime di infortunio sul lavoro avvenuto in Sardegna.

I benefici sono estesi anche ai familiari dei lavoratori comunitari ed extra-comunitari che lavorano presso aziende operanti nell’Isola.

La domanda deve essere inoltrata all’Assessorato del Lavoro, Formazione Professionale, Cooperazione e Sicurezza Sociale in Via XXVIII Febbraio, 1 – 09131 a Cagliari.

L’importo verrà erogato entro venti giorni dalla presentazione della richiesta nella misura massima complessiva di 30mila euro, tenendo conto delle condizioni sociali ed economiche del nucleo familiare degli aventi diritto, con riferimento all’ indicatore della situazione economica equivalente (Isee).

Consulta la Delibera

 

Fonte: www.regione.sardegna.it

 

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico