Questo articolo è stato letto 0 volte

Sardegna: sei aree minerarie in affitto

sardegna-sei-aree-minerarie-in-affitto.gif

La Regione ha bandito sei gare per assegnare altrettante aree di particolare interesse paesaggistico del Sulcis-Iglesiente. Le aree saranno date in affitto per la durata di 70 anni. Alcune saranno invece vendute.

Oggetto delle proposte sono sei aree e gli edifici esistenti su di esse. Erano sede di diverse attività e utilizzate per differenti scopi. Su ciascuna di esse si trovano edifici o strutture, tutti attualmente dismessi: si tratta di impianti minerari, edifici per abitazioni, cave. L’assegnazione in affitto o la vendita comportano l’obbligo per l’affittuario o l’acquirente di riqualificazione, con piani di sviluppo e di valorizzazione economica, turistica, naturalistica e ricettiva.

Le aree oggetto del concorso sono le seguenti:
1. "Laveria Malfidano" (proprietà Igea Spa), Comune di Buggerru;
2. "Planu Sartu" (Igea Spa), Comune di Buggerru;
3. "Su monti de su Sennori" (Palmas Cave Srl), Comune di Sant’Antioco;
4. "Ponti" (Seamag), Comune di Sant’Antioco;
5. "Seruci" (Carbosulcis Spa), Comune di Gonnesa;
6. "Villaggio Normann" (Igea Spa), Comune di Gonnesa.

Per ciascuna area il termine di presentazione delle domande è fissato per le ore 13 di lunedì 8 settembre 2008.

Consulta lo Speciale "Minas"
Bando Laveria Malfidano
Bando Planu Sartu
Bando Su monti de su Sennori
Bando Ponti
Bando Seruci
Bando Villaggio Normann

Fonte: www.regione.sardegna.it

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico