Questo articolo è stato letto 3 volte

Sblocca Italia in Gazzetta Ufficiale: oggi l’entrata in vigore

sblocca-italia-in-gazzetta-ufficiale-oggi-lentrata-in-vigore.jpg

Time has come… lo Sblocca Italia è stato finalmente pubblicato in Gazzetta Ufficiale, dopo la definitiva approvazione della scorsa settimana avvenuta a ridosso della decadenza del provvedimento.

Il testo, passato sotto le “forche caudine” di una doppia fiducia e pubblicato in Gazzetta nella giornata di ieri, è pertanto divenuto legge dello Stato: l’entrata in vigore è prevista per oggi, mercoledì 12 novembre 2014. L’ok definitivo al decreto Sblocca Italia è arrivato dal Senato lo scorso giovedì 6 novembre, quando 157 esponenti del senato si sono pronunciati a favore della questione di fiducia posta dal Governo Renzi.

Si tratta della legge 11 novembre 2014, n.164, pubblicata nel Supplemento Ordinario n. 85 alla Gazzetta Ufficiale n. 262, recante rubrica “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 12 settembre 2014, n. 133, recante misure urgenti per l’apertura dei cantieri, la realizzazione delle opere pubbliche, la digitalizzazione del Paese, la semplificazione burocratica, l’emergenza del dissesto idrogeologico e per la ripresa delle attività produttive (c.d. Decreto Sblocca Italia)”.

Per un riassunto analitico delle novità contenute nello Sblocca Italia acquista l’e-book Sblocca Italia. Cosa cambia in edilizia, urbanistica e tutela del paesaggio: uno strumento agile per comprendere con chiarezza quello che cambia in materia di edilizia ed urbanistica. 

Il testo coordinato è stato redatto dal Ministero della Giustizia al solo fine di facilitare la lettura sia delle disposizioni del decreto-legge, integrate con le modifiche apportate dalla legge di conversione, che di quelle richiamate nel decreto, trascritte nelle note. Restano invariati il valore e l’efficacia dei singoli atti legislativi.

I temi contenuti nella nuova legge sono molteplici, in particolare in materia di edilizia: per maggiori informazioni leggi anche Sblocca Italia: cosa cambia per SCIA e permesso di costruire?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>