Questo articolo è stato letto 0 volte

SCIA: dove, come e quando?

scia-dove-come-e-quando.gif

Non si fermano i quesiti e i dubbi degli uffici tecnici comunali sull’applicazione della SCIA.

In generale, sostituirebbe la D.i.a. nelle norme nazionali e in quelle regionali, ma  nel dettaglio, la lista degli interventi ai quali può essere applicata la SCIA non è uguale dappertutto.

E poi, qual è il periodo di validità della SCIA? Il privato deve presentare la comunicazione di fine lavori? E’ possibile richiedere e accordare una proroga al termine di ultimazione lavori?

Di questo si parla nella seconda parte dell’articolo “Nuove norme in edilizia, dopo l’entrata in vigore del d.l. 78/2010 convertito in legge 122/2010. La SCIA: rapporti con la dia e il permesso di costruire” di D. Ori pubblicato nella sezione Approfondimenti in Home page.

Buona lettura!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>