Questo articolo è stato letto 0 volte

Semplificazioni in edilizia: domani l’ok in Cdm allo Sblocca-Italia

semplificazioni-in-edilizia-domani-lok-in-cdm-allo-sblocca-italia.jpg

Il tempo è giunto: domattina sapremo qualcosa di più sul contenuto dell’attesissimo Decreto Sblocca-Italia, il provvedimento elaborato dal Governo Renzi per conferire una nuova spinta al paese che sarà discusso in Consiglio dei Ministri.

Dentro i confini disciplinari di quello che dovrebbe essere un Decreto Sblocca-Italia “asciutto” (almeno così rispetto alle anticipazioni diffuse negli scorsi giorni in merito al “pacchetto casa” che sarà invece scorporato ed inserito parzialmente nella prossima legge di Stabilità, con qualche misura però già operativa da subito) prenderanno alloggio le misure relative alle semplificazioni in edilizia: via libera pertanto al Regolamento edilizio unico standard per tutti i comuni italiani ed alla super-Scia per tutte le attività di impresa.

Il tema delle semplificazioni in edilizia rappresenta certamente uno dei punti centrali del provvedimento che dovrebbe vedere la luce proprio domani in Cdm. Si addensano invece dubbi sull’effettivo inserimento nel testo delle novità in merito alle procedure di autorizzazione paesaggistica mediante la definizione di termini perentori entro i quali il parere della Sovrintendenza dovrà essere espresso con una procedura sostitutiva in caso di mancato rilascio. Il Ministero dei Beni Culturali parrebbe infatti effettuato una brusca frenata su questa potenziale riduzione del potere di veto delle Sovrintendenze.

Per ulteriori informazioni sul Regolamento unico leggi l’articolo Regolamento edilizio unico per tutti Comuni: è giunto il momento?

Contenuti in divenire e materie da scorporare e ricomporre sotto diverse forme disciplinari: solo domani mattina si potrà comprendere con certezza l’effettiva portata del provvedimento che inaugurerà l’autunno caldo del 2014.

A cura di Marco Brezza

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>