Questo articolo è stato letto 0 volte

Sicilia: tributo ambientale

sicilia-tributo-ambientale.gif

L’assessore regionale al Bilancio, Michele Cimino, si è incontrato con l’assessore all’Industria, Pippo Gianni e con l’assessore all’Ambiente Pippo Sorbello per lavorare sul  disegno di legge per l’istituzione dell’imposta regionale sul consumo di combustibili da fonti non rinnovabili.

Hanno partecipato alla riunione anche i capi di gabinetto, i capi delle segreterie tecniche degli assessorati, il dirigente generale dell’ufficio legislativo e legale della Regione e gli esperti, Andrea Parlato e Giuseppe Verde dell’università di Palermo.

“Abbiamo deciso – ha detto l’assessore Cimino – di avviare un tavolo tecnico per l’elaborazione di un provvedimento che soddisfi tutti, avvalendoci delle competenze dei diversi assessorati coinvolti.
Le caratteristiche principali del tributo, nel rispetto dei principi costituzionali, riguardano la destinazione di un gettito compensativo per i danni ambientali che, però, non dovrà essere  disincentivante per le industrie, e la previsione di controlli e sanzioni.

Vogliamo  portare avanti – ha concluso Cimino – il lavoro già iniziato dal precedente governo e contiamo di attivare al più presto il tributo che, da una prima valutazione, potrebbe dare all’anno un gettito di 150 milioni di euro”.

Fonte: www.regione.sicilia.it

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico