Questo articolo è stato letto 1 volte

Sisma Abruzzo: il percorso di ricostruzione privata a L’Aquila

sisma-abruzzo-il-percorso-di-ricostruzione-privata-a-laquila.jpg

Sisma L’Aquila, come sta proseguendo il percorso di ricostruzione privata? Alcuni dati in merito sono stati resi noti lo scorso venerdì durante l’evento promosso per fare il punto sulla ricostruzione fuori dal cratere sismico svoltosi a Vittorito (in provincia de L’Aquila).

Per la ricostruzione privata nei 115 Comuni fuori dal cratere sismico dal 2009 ad oggi sono stati stanziati finora 257 milioni di euro, di cui assegnati ai comuni circa 165: con questi fondi sono stati effettuati interventi in 1042 abitazioni inagibili per i danni del terremoto su un totale di circa 3800. L’ufficio per la ricostruzione dei comuni del cratere (Usrc) ha stimato che per il recupero degli immobili pubblici occorrono circa 70 milioni che, come sottolineato dal responsabile dell’Usrc, Paolo Esposito, saranno in tempi celeri assegnati con delibera CIPE.

Un occhio di riguardo è stato gettato nei confronti della ricostruzione nella Valle Peligna che vede come comuni più virtuosi Raiano, Sulmona, Pratola Peligna e Vittorito. Ai 12 Comuni interessati sono stati assegnati 72 milioni di euro: gli immobili recuperati sono 422, quelli con i cantieri aperti sono 214.

“Il quadro è positivo – afferma Paolo Esposito -, nei comuni fuori cratere e quindi anche nella Valle Peligna i fondi assegnati ai comuni si trasformano in bandi e cantieri in maniera spedita. Dell’ultima delibera CIPE che ha assegnato 132 milioni per la ricostruzione privata finora circa 40 sono stati trasferiti ai comuni per essere utilizzati nei cantieri”.

Fonte: Ansa.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>