Questo articolo è stato letto 4 volte

Social housing, a Torino una struttura all’avanguardia

social-housing-a-torino-una-struttura-allavanguardia.jpg

Un progetto di social housing che si pone all’assoluta avanguardia nel suo campo: stiamo parlando della residenza temporanea Luoghi Comuni Porta Palazzo, un progetto di moderna edilizia sociale intrapreso dalla Compagnia San Paolo a Torino, che veniva avviato proprio un anno fa.

Luoghi Comuni: Residenza temporanea
L’immobile consta di 27 appartamenti complessivi destinati in parte per l’emergenza abitativa, con affitti calmierati e permanenza massima di 28 mesi, in parte per studenti, professionisti, turisti che cerchino una sistemazione per brevi periodi. All’interno dell’immobile esiste un ambiente variegato, con spazi idonei ad accogliere momenti di incontro e socialità.

Quello che il direttore della struttura, Andrea Biondello, definisce “un clima sereno, caloroso e di condivisione. In questo primo anno – prosegue il direttore – la struttura ha funzionato molto bene soprattutto grazie a questo mix di diverse tipologie di utenti e ci siamo resi conto che oggi l’emergenza abitativa riguarda una fascia grigia molto composita alla quale bisogna dare risposte adeguate”.

Per leggere altre notizie in materia di social housing consulta la nostra pagina tematica sul tema.

Un esempio di social housing in Italia
La dimora torinese rappresenta pertanto un progetto esemplare nel settore fondamentale del social housing, sotto molteplici punti di vista: “La grande potenzialità di un luogo come questo – spiega il presidente della Compagnia San Paolo, Luca Remmert, è costituito dal “mix di persone con storie, obiettivi, problematiche diverse che si ritrovano in questa struttura”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>