MAGGIOLI EDITORE - Edilizia urbanistica: notizie, leggi e normative per Enti Locali e professionisti


Bolzano: circonvallazione di Pineta
Il progetto riguarda lo sfruttamento della zona tra nuovo e vecchio percorso della statale 12. I dettagli paesaggistico-architettonici

L’assessore provinciale Florian Mussner, il sindaco di Laives Giovanni Polonioli e i tecnici incaricati di seguire il progetto, hanno spiegato alla popolazione i dettagli paesaggistici e architettonici della circonvallazione di Pineta. "Stiamo lavorando - ha spiegato Mussner - per migliorare l’opera e ridurre l’impatto per il centro abitato". 

"I lavori stanno proseguendo rispettando la tabella prevista per quanto riguarda i tempi - ha aggiunto l'assessore Mussner - nel giro di un mese verrà assegnato il secondo lotto della circonvallazione, e i lavori potranno iniziare a settembre di quest'anno".

Il progetto architettonico riguarda principalmente lo sfruttamento della zona compresa tra nuovo e vecchio percorso della statale 12. L'attuale sede stradale dovrebbe diventare di proprietà del Comune (le trattative sono in corso), e si punta a creare un'area verde, una zona giochi per bambini, dei marciapiede, una piazza e un sovrappasso pedo-ciclabile. Fondamentale, inoltre, la realizzazione degli imbocchi della galleria e la scelta delle barriere antirumore, che dovranno essere adeguate anche dal punto di vista estetico. "Stiamo facendo di tutto - ha sottolineato Mussner durante l'incontro pubblico di giovedì sera - affinchè l'impatto paesaggistico di queste opera sia minore possibile".

I costi totali per queste opere ammontano a circa 1,2 milioni di euro: una parte sarà a carico della Provincia, che dovrebbe occuparsi del nuovo ponte, del miglioramento delle barriere antirumore e della modellazione dell’area, e una parte sarà a carico del Comune di Laives, che presumibilmente si accollerà  il costo dell’area di futura proprietá comunale e tutto ció che riguarda arredo urbano e illuminazione. I lavori per la realizzazione della variante dovrebbero partire a settembre, mentre le barriere antirumore verranno installante entro la fine dell'anno. Il ponte, invece, potrà essere realizzato contemporaneamente all’esecuzione della galleria. Alla serata informativa hanno partecipato molti abitanti di Pineta, che hanno avuto la possibilità di avanzare le proprie proposte. "Alcuni contributi sono stati di notevole interesse - ha commentato Mussner - e potremmo indubbiamente tenerne conto nella realizzazione dell'opera".

Fonte: www.provincia.bz.it

 


www.ediliziaurbanistica.it