Questo articolo è stato letto 0 volte

TASI 2014: il 16 ottobre scadenza prima rata nei Comuni ritardatari

tasi-2014-il-16-ottobre-scadenza-prima-rata-nei-comuni-ritardatari.jpg

TASI 2014, nuovi cambiamenti per ciò che riguarda le date di scadenza degli acconti inerenti al tributo sui servizi indivisibili (cioè illuminazione pubblica, servizi cimiteriali, manutenzione delle strade).

Infatti il pagamento della prima rata della TASI per seconde case, capannoni, negozi e uffici dovrà essere effettuato entro il 16 ottobre nei Comuni che non hanno provveduto alla statuizione delle aliquote dell’imposta (c’era tempo fino a venerdì scorso per stabilirle). Ovviamente per ciò che riguarda le Amministrazioni comunali che, al contrario, hanno già definito le aliquote TASI, la scadenza per il pagamento della prima rata viene confermato al 16 giugno.

Per saperne di più sugli elementi fondamentali del tributo sui servizi indivisibili leggi l’articolo Cinque cose da sapere sulla TASI 2014 prima di pagare.

L’annuncio è avvenuto in via ufficiosa attraverso un tweet di Matteo Renzi nella giornata di venerdì, prima dell’exploit elettorale di questa notte (questo potrebbe cambiare qualcosa in materia di tributi e scadenze?).

Con riferimento alla TASI per le abitazioni principali, invece, i pagamenti (nei Comuni ritardatari) si effettueranno in un’unica soluzione entro il 16 dicembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>