Questo articolo è stato letto 0 volte

Territorio, un PAS.S.O. verso la sostenibilità a Trento

territorio-un-pas-s-o-verso-la-sostenibilit-a-trento.gif

Il primo “Atto di indirizzo sullo sviluppo sostenibile” è stato adottato dalla Giunta provinciale di Trento il 28 giugno 2000 per definire i caratteri specifici dello sviluppo sostenibile del territorio trentino nel decennio 2000 – 2010.

Concluso il suo periodo di validità si è manifestata la volontà di proseguire assumendo nuovi impegni per il futuro, in una prospettiva di miglioramento continuo che faccia dei risultati conseguiti le precondizioni per raggiungere obiettivi via via più ambiziosi.

Nasce da questo presupposto il nuovo PA.S.SO – “Patto per lo Sviluppo Sostenibile 2020 e oltre”, che intende quindi fornire indicazioni e impegni su strategie sostenibili di lungo periodo, fungendo da “lente di ingrandimento” che parte dalle politiche promosse dall’Europa per puntare l’attenzione sulla provincia di Trento, sulle sue peculiarità e sui rapporti con territorio e istituzioni.

Il PA.S.SO offre infatti agli attori territoriali trentini un quadro strategico complessivo che trova i suoi punti di forza nella condivisione dei contenuti (5 strategie, 24 obiettivi, 108 azioni) e nel sistema di valutazione della sua efficacia nel tempo (22 indicatori), facendo proprie le tendenze internazionali che si muovono verso una “governance della sostenibilità” che deve diventare più operativa, più misurabile, più coordinata e più diffusa per rappresentare il catalizzatore dei processi di innovazione territoriale.

È un documento in divenire, che può essere integrato e migliorato dalle idee e dai suggerimenti che arriveranno dalla cittadinanza e dagli attori locali.

Sarà infatti divulgato per un confronto bidirezionale attraverso due canali: un blog dove qualsiasi cittadino potrà confrontarsi con il documento e “dire la sua” e alcuni incontri territoriali con i soggetti istituzionali che dovranno farsi carico di diffondere gli obiettivi ivi contenuti e dovranno concorrere al raggiungimento degli stessi.

A partire dal nucleo centrale costruito all’interno della struttura provinciale, coerente con le linee guida del piano di sviluppo provinciale, si arriverà quindi ad un documento convergente che la Provincia sottoscriverà con i più importanti attori del nostro territorio (Enti di ricerca, Associazioni di Categoria, Università, Amministrazioni Pubbliche), ma che anche il privato cittadino potrà sottoscrivere impegnandosi così alla realizzazione di quegli obiettivi di miglioramento ambientale che assicureranno un territorio vivibile e qualificato per le generazioni future.

Il “Patto per lo Sviluppo Sostenibile “2010-2020 e oltre” intende fornire indicazioni e impegni su strategie sostenibili di lungo periodo, aperte alla partecipazione di tutti gli attori territoriali.

Esso offre un quadro strategico complessivo che trova i suoi punti di forza nella condivisione dei contenuti e nel sistema di valutazione della sua efficacia nel tempo.

Cinque strategie di fondo: sostenibilità dell’appartenenza e della responsabilità; biodiversità, ecosistemi, paesaggi; sostenibilità nel produrre e nel consumare; innovazione sociale (democrazie, informazione, partecipazione); energia, trasporti e clima.

Essi si traducono a loro volta in 24 obiettivi e 108 azioni concrete, che saranno valutate alla luce di 22 indicatori.

 Per maggiori informazioni www.passo.tn.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>