Questo articolo è stato letto 0 volte

Toscana: 15 milioni per l’emergenza casa a Pisa

toscana-15-milioni-per-lemergenza-casa-a-pisa.gif

Protocollo d’intesa tra Regione, Comune di Pisa e APES per la realizzazione di alloggi da affittare a canone sostenibile per il quartiere Erp di Sant’Ermente a Pisa. Lo schema del protocollo è stato approvato, durante la riunione della giunta regionale e prevede un impegno di spesa complessivo di circa 15 milioni di euro (10 dei quali provenienti dalla Regione).

“Il progetto – ha spiegato l’assessore al welfare Salvatore Allocca – rientra nel piano di interesse regionale per la costruzione e la ristrutturazione di alloggi destinati a dare una risposta in tempi rapidi al disagio abitativo che riguarda tutto il territorio regionale.

A dicembre abbiamo firmato un accordo per il territorio lucchese, adesso è la volta di Pisa. Il quartiere di Sant’Ermete a Pisa è un’area che ha necessità di essere valorizzata al meglio, in modo da renderla più dignitosa e maggiormente inserita nel tessuto urbano.

Questo accordo va nella direzione di permettere, alle fasce sociali maggiormente in difficoltà, l’accesso ad abitazioni con un canone d’affitto più in linea con le loro capacità di spesa”.

“Stiamo lavorando molto per il nostro Centro Storico, la cui immagine è fondamentale per tutta la città – ha commentato il Sindaco di pisa marco Filippeschi – ma non dimentichiamo di certo i quartieri.

Oggi possiamo commentare una bella notizia che riguarda Sant’Ermete; il vecchio e decrepito quartiere costruito nel 1947 sarà interamente ricostruito, anzi le case popolari saranno assai di più delle 216 attuali,e saranno riservate agli affitti concordati di cui c’è un enorme bisogno.

Per questo va ringraziata la Regione Toscana, nelle persone del presidente Enrico Rossi e dell’assessore Salvatore Allocca, che oggi hanno voluto dar corpo al protocollo fra Regione, Comune di Pisa e Apes”.

Fonte: www.regione.toscana.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>