Questo articolo è stato letto 5 volte

Toscana, dal 2013 notifica preliminare dei cantieri solo via web

toscana-dal-2013-notifica-preliminare-dei-cantieri-solo-via-web.gif

Un passo avanti nella semplificazione amministrativa e nella progressiva dematerializzazione avviata dalla Regione Toscana anche per quanto riguarda gli adempimenti legati alla notifica preliminare dei cantieri (art.99 del D.lgs. 81/08).

A partire dal 1° gennaio 2013, tutti i committenti o responsabili dei lavori di opere edili per le quali è obbligatorio inviare la notifica preliminare all’Azienda sanitaria territorialmente competente, alla Direzione territoriale del lavoro e al Comune, dovranno inviarla soltanto via web, attraverso le funzionalità predisposte dal Sistema Informativo Sanitario della Prevenzione Collettiva (SISPC): nessun’altra comunicazione di notifica preliminare potrà essere accettata dalle Asl, se non attraverso le funzionalità integrate con il SISPC. Lo stabilisce una delibera approvata di recente dalla giunta.

L’inserimento della notifica avverrà attraverso il portale del nuovo SISPC, www.prevenzionecollettiva.toscana.it. Per accedere al sistema si utilizzerà un certificato elettronico di riconoscimento standard CNS (Carta Nazionale Servizi), che riconosce il soggetto (o un suo delegato) che accede al sistema. I cittadini toscani hanno questo certificato all’interno della loro Carta Sanitaria Elettronica (CSE).

Per quanto riguarda i committenti pubblici, l’invio della notifica avverrà tramite il collegamento del Sistema Informativo Trasparenza Appalti Toscana (SITAT), dell’Osservatorio regionale dei contratti, al sistema SISPC, attraverso l’infrastruttura tecnologica CART (Cooperazione Applicativa di Regione Toscana), che è il sistema di interconnessione tra i vari sistemi.

Un servizio, questo, che si inserisce nell’ottica della semplificazione amministrativa e della progressiva dematerializzazione avviata dalla Regione Toscana: in questo modo, l’utente invia una sola comunicazione tramite SISPC, e il sistema, attraverso l’infrastruttura CART, invierà la notifica a tutti i soggetti interessati. Attraverso il sistema si potranno anche inviare eventuali aggiornamenti della stessa notifica che si rendessero necessari. Il sistema consente inoltre di georeferenziare il cantiere oggetto della notifica, collegandosi ad una mappa cartografica.

Fonte: Regioni.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>