Questo articolo è stato letto 0 volte

Trento, 75 milioni per lavori di riqualificazione

trento-75-milioni-per-lavori-di-riqualificazione.gif

Con le quattro deliberazioni odierne sono circa 75 i milioni di euro complessivamente a disposizione.

Per la precisione 17.543.743,37 euro per la Comunità delle Giudicarie; 5.028.737,29 per la Comunità della Valle dei Laghi; 14.662.410,00 per la Comunità Alta Valsugana e Bernstol; 9.388.809,65 per la Comunità Valsugana e Tesino e 28.321.510,12 per il Territorio Val d’Adige.

In coerenza con tutti i provvedimenti varati in questi ultimi mesi, l’iter procedurale di ciascun intervento sarà snellito e reso il più possibile rapido, per far sì che aziende ed imprese chiamate a realizzare gli interventi, possano a loro volta trarne beneficio. Si spazia dai lavori per la realizzazione di nuove reti degli acquedotti allo sdoppiamento di reti fognarie, dalla realizzazione di reti tecnologiche a lavori di consolidamento viario, da interventi sulle biblioteche alla riqualificazione degli impianti di illuminazione pubblica, dalla realizzazione di piste ciclabili ad interventi di riqualificazione energetica.

Ricordiamo che la disciplina attuativa e gestionale del Fondo Unico territoriale – centrale nel disegno che vede le Comunità protagoniste del territorio e per il territorio – prevede che si prenda atto e si condividano le scelte programmatiche assunte da ciascun territorio per la finalizzazione del budget territoriale attraverso l’approvazione dei piani di Comunità. Alla Comunità, con il supporto del Servizio Autonomie Locali, tocca poi coordinare l’istruttoria tecnica effettuata dai Servizi provinciali competenti per materia sui progetti compresi in ciascun piano.

A quel punto potranno essere attivate, da parte dei singoli Comuni beneficiari, le successive fasi dell’iter realizzativo di ciascun intervento mentre alle Comunità competono anche tutte le fasi operative intermedie che toccano l’iter di finanziamento, sulla base di un’apposita direttiva adottata d’intesa con il Consiglio delle Autonomie Locali.

Fonte: Provincia di Trento

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>