Questo articolo è stato letto 0 volte

Tutela del territorio in Toscana

tutela-del-territorio-in-toscana.gif

La regione Toscana, la provincia e il comune di Grosseto, l’ente parco regionale della Maremma, il consorzio di bonifica grossetano e l’azienda regionale agricola di Alberese, hanno firmato l’accordo di programma da 5,6 milioni di euro per il ripristino della spiaggia di Bocca d’Ombrone, la regimazione delle acque interne e la riduzione della loro salinizzazione.
I fondi provengono interamente dal bilancio regionale.

"Si tratta – spiega l’assessore regionale alla difesa del suolo, Marco Betti – di un investimento in favore della qualità ambientale di una delle zone più belle e di pregio del nostro litorale, che merita di essere salvaguardata e valorizzata adeguatamente".

"Il progetto – aggiunge – prevede la ricostruzione dell’argine a mare per mitigare sia l’erosione costiera che l’intrusione dell’acqua salmastra (cioè il cosiddetto cuneo salino) nelle aree retrostanti, il consolidamento della spiaggia tramite la realizzazione di pennelli (barriere formate da sacchi di sabbia), lavori di canalizzazione e bonifica per il recupero delle aree salinizzate, interventi sulla pineta granducale e ripristino della viabilità interna al parco e delle recinzioni".

"I primi lavori – conclude l’assessore – dovrebbero iniziare entro la primavera prossima e per la loro ultimazione saranno necessari circa due anni".

Il soggetto incaricato di attuare l’intervento è il Consorzio di bonifica grossetano.

Fonte: www.regione.toscana.it

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico