Questo articolo è stato letto 0 volte

Umbria: interventi per opere pubbliche e ambiente

umbria-interventi-per-opere-pubbliche-e-ambiente.gif

Pubblicato il piano interventi 2008 per 3 milioni di euro
E’ stato pubblicato nel Supplemento Ordinario n. 2 del Bollettino Ufficiale della Regione Umbria n. 37 del 13 agosto scorso il Piano annuale delle opere pubbliche 2008, recentemente approvato dalla Giunta regionale dell’Umbria.

Gli interventi individuati nel Piano riguardano soprattutto il patrimonio edilizio, monumentale e storico dei comuni umbri, ma anche lavori finalizzati al risparmio energetico, allo sviluppo sostenibile, alla valorizzazione ambientale ed all’abbattimento delle barriere architettoniche.

Sono interessati dal provvedimento 21 Comuni della regione per un importo complessivo di lavori di oltre 3 milioni di euro, di cui 2 milioni e mezzo attribuiti agli enti locali e la rimanente quota ad interventi diretti della Regione. Priorità nell’assegnazione dei finanziamenti è stata data ai progetti dei piccoli Comuni (inferiori ai 5mila abitanti), mentre tra i criteri di selezione  figurano la “rotazione” tra i Comuni richiedenti ed una  quota di cofinanziamento non inferiore al 20%.
*****

La Giunta Regionale approva interventi per 6 milioni di euro 
Una somma totale di 6milioni e 166mila euro: a tanto ammontano, per l’anno 2008, le risorse destinate dalla Giunta regionale dell’Umbria per interventi, azioni e programmi nel campo della tutela ambientale e della gestione dei rifiuti.

Alla gestione dei rifiuti, soprattutto per incentivare la raccolta differenziata, sarà riservata la somma di 2milioni di euro. Duecentomila saranno utilizzati per la formazione del Piano paesaggistico, un milione e 150mila per finanziare l’attività dell’agenzia regionale per l’ambiente (ARPA).

Circa 500 mila euro saranno finalizzati alla riambientazione delle cave, a studi e attività di protezione del suolo e di riduzione del rischio idrogeologico, tra le quali la redazione del Piano regionale di settore e l’analisi quali-quantitativa del trasporto solido del Tevere.

Ammonta a 400mila euro la spesa prevista per attività rivolte, in particolare alle  scuole, relative ad iniziative di comunicazione, informazione e sensibilizzazione ambientale, mentre circa 600mila euro saranno destinati a programmi inerenti la cura delle risorse idriche e il contenimento del rischio idraulico. In questo ambito è previsto il progetto per la riqualificazione delle acque del fiume Nestore e la redazione delle mappe regionali di allagabilità.

Agli interventi di riduzione dell’inquinamento acustico, atmosferico e luminoso è stata invece destinata una  somma di quasi 400mila euro. Programmi per la diffusione di soluzioni di edilizia sostenibile potranno contare su circa 100mila euro. 

A questo programma, fanno notare all’assessorato all’ambiente della Regione, vanno aggiunte risorse pari a 600mila euro per le aree protette, la cui gestione è in capo all’assessorato all’agricoltura.

Fonte: www.regione.umbria.it

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico