Questo articolo è stato letto 0 volte

Urbanistica, al via domani il congresso INU

urbanistica-al-via-domani-il-congresso-inu.gif

Si apre domani 7 aprile a Livorno, al Teatro Goldoni, il XXVII Congresso dell’Istituto Nazionale di Urbanistica, che proseguirà fino a sabato 9 aprile.

Il Congresso Inu è l’occasione per fare il punto sullo stato del governo del territorio in Italia e proporre rimedi e soluzioni alle inefficienze e alle storture. E’ un luogo d’incontro offerto ai tecnici del settore e agli amministratori.

I temi in evidenza quest’anno sono quelli in testa alla lista delle priorità dell’urbanistica italiana, ma non solo:
– la green economy come strategia di uscita dalla crisi,
– l’idea di città sostenibile,
– la riorganizzazione e lo sviluppo delle infrastrutture,
– la stabilità e l’equilibrio idrogeologico del suolo,
– lo sviluppo dell’edilizia residenziale sociale.

Questi i temi, che saranno “declinati” in tre sessioni tematiche:
– Le risorse della città nella crisi e oltre la crisi;
– Decisori e modelli di governo;
– Cittadini senza welfare.

Ci saranno inoltre significativi incontri e appuntamenti a latere. La mattina di domani 7 aprile sarà proclamato il premio Inu 2011 alla carriera, alla memoria di Angelo Vassallo, sindaco di Pollica. Lo ritireranno il vicesindaco di Pollica Stefano Pisani e  un familiare di Vassallo.

Nella stessa mattinata l’Inu presenterà il Rapporto del Territorio 2010, una lettura (a cadenza triennale) approfondita e aggiornata delle trasformazioni che interessano il territorio italiano, compilato Regione per Regione, con particolare riguardo e attenzione alle tendenze in corso. 
Nell’ultimo si registra una stasi dell’attività regionale soprattutto dal punto di vista legislativo, una dinamica costante di quella delle Province, un’incertezza sul versante della pianificazione paesaggistica e un abbassamento dell’indice di rinnovo della pianificazione comunale.

Per ricordare l’Unità d’Italia in apertura di Congresso, sempre la mattina del 7 aprile, sarà presentata l’opera “150 pagine di urbanistica italiana”. L’iniziativa prende origine dalla ricorrenza dell’Unità nazionale per costruire in modo partecipato, collettivo e comprensibile la breve storia dell’urbanistica italiana attraverso i piani, le realizzazioni e i protagonisti.

Il volume uscirà in occasione della IX Biennale delle città e degli urbanisti europei, in programma a Genova dal 14 al 17 settembre prossimi, rappresentando significativamente l’autonomia e la consistenza dell’urbanistica italiana. Nel corso del Congresso sarà presentato il rapporto 2010 del Centro di ricerca sul consumo di suolo. 

Tra gli ospiti del Congresso oltre a quelli citati ci saranno il presidente del Consiglio superiore dei lavori pubblici Franco Karrer, la vicepresidente della Regione Liguria Marlylin Fusco, il presidente di Legambiente Vittorio Cogliati Dezza, i sindaci di Livorno Alessandro Cosimi (interverrà anche in rappresentanza ANCI) e di Pisa Marco Filippeschi (interverrà anche in qualità di presidente nazionale Legautonomie), il presidente della Provincia di Livorno, Giorgio Kutufà, l’assessore Anna Marson in rappresentanza del Presidente della Giunta regionale.

Il programma del Congresso Inu è disponibile al link:  http://www.inu.it/sito/index.php?page=_congresso_programma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>