Questo articolo è stato letto 0 volte

Urbanistica e recupero edilizio nel Lazio

urbanistica-e-recupero-edilizio-nel-lazio.gif

Dalla Regione 46 milioni per strade e illuminazione pubblica
Dalla Giunta Regionale 46 milioni di euro per l’illuminazione pubblica e i lavori stradali per 158 enti locali del Lazio.

Sono state approvate, infatti, due distinte delibere proposte dall’assessore ai Lavori Pubblici Bruno Astorre che stanziano per i prossimi tre anni rispettivamente 17 milioni di euro per la pubblica illuminazione e altri 29 per lavori alla viabilità locale.

“È un grande risultato per la nostra Regione – ha commentato il presidente della Regione Lazio Piero Marrazzo – il 60 per cento dei comuni interessati dal provvedimento sono piccole realtà locali che non hanno una illuminazione adeguata, le strade passano per i centri abitati ed è importante investire nella sicurezza e nella migliore qualità della vita.

Poi interveniamo sui lavori pubblici che costituiscono il volano dell’occupazione per le imprese laziali. Infine pensiamo alla green economy: intervenire sull’illuminazione significa ridurre lo spreco e il costo dell’energia. La Regione Lazio non si ferma; per noi il futuro oltre la crisi è questo”. “Un altro tassello che si va ad inserire sulla sicurezza stradale nel mese dedicato al tema” ha commentato anche l’assessore Astorre.

Con la prima delibera la Giunta Regionale ha stanziato 17.198.833,70 euro per il triennio 2009/2011 da distribuire a vari comuni del Lazio per la costruzione, il completamento e il rifacimento degli impianti di pubblica illuminazione.

Complessivamente gli interventi sono 92 (uno per Comune) e i finanziamenti sono così ripartiti: € 5.269.580 per il 2009, € 6.000.000 per l’esercizio finanziario 2010 e € 5.929.253,70 per l’esercizio 2011.

Visto il grande numero di richieste da parte degli enti locali si è ritenuto opportuno, al fine di ampliare al massimo la platea dei beneficiari, effettuare un abbattimento del 10% dell’importo richiesto, destinando, in ragione delle domande ritenute ammissibili, ai piccoli comuni il 62% circa del finanziamento.

Con il secondo provvedimento sono stati resi disponibili complessivamente € 28.742.288,10 per lavori di costruzione e di ristrutturazione di strade provinciali e comunali secondo la seguente distribuzione triennale: € 16.800.000 nell’esercizio finanziario del 2009, € 6.000.000 nell’esercizio 2010 e i restanti € 5.942.288,10 nel 2011.

Queste somme verranno destinate per il 65% al finanziamento delle domande formulate dai piccoli Comuni e per il restante 35% agli altri Enti (altri Comuni con popolazione superiore ai 4.999 abitanti e Amministrazioni Provinciali).

Per consentire, poi, una maggiore partecipazione ai benefici di legge da parte dei Comuni e degli altri Enti interessati, è stato limitato il finanziamento da corrispondere al 90% rispetto a quanto richiesto, finanziando al massimo un intervento per ciascun Ente richiedente.
*****

Per il recupero degli edifici di culto dalla Regione 5,4 milioni
Continua l’impegno della Regione Lazio per il recupero degli edifici di culto con lo stanziamento di altri 5 milioni e 400mila euro.
Approvata oggi in giunta la delibera proposta dall’assessore ai Lavori pubblici Bruno Astorre, per il restauro di quattro edifici di culto.

Gli interventi riguardano la parrocchia di Santa Maria Assunta, a Posta Fibreno (Fr), a cui e’ stato concesso un contributo di 347 mila euro; alla chiesa di San Pietro a Montelanico (Rm) andranno 1,4 milioni di euro; alla Basilica Concattedrale di Terracina (Lt) andranno 607 mila euro e, infine, alla chiesa Santa Maria Assunta di Gaeta (Lt) sono destinati poco meno di tre milioni di euro.

Fonte: www.regione.lazio.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>