Questo articolo è stato letto 0 volte

Urbanistica e tutela del territorio in Piemonte

urbanistica-e-tutela-del-territorio-in-piemonte.gif

La Giunta regionale, dopo l’entrata in vigore della legge che le trasferisce le funzioni in materia di prevenzione del rischio geologico e sismico, ha inteso dare soluzioni alla necessità di razionalizzare le risorse interne e definire con certezza le tempistiche di risposta ai Comuni.

In quest’ottica rientra l’esigenza di ridurre gli adempimenti a carico dei Comuni classificati sismici o con problemi di dissesto idrogeologico con l’espressione del parere preventivo solo sul progetto preliminare degli strumenti urbanistici.

In tal modo, le norme approvate delineano un nuovo percorso per l’adeguamento degli stessi al Piano sull’assetto idrogeologico.

Lo strumento urbanistico locale vuole essere garante della sicurezza del territorio e degli abitati esistenti, nonché promotore di corrette politiche di sviluppo.

Il piano locale, disponendo di più appropriati approfondimenti e studi di carattere geologico ed idraulico, potrà incidere sulla pianificazione di bacino, modificandone ed integrandone i contenuti.

Il vicepresidente e assessore regionale all’Urbanistica e Beni ambientali rileva che con questa delibera, oltre a semplificare le normative in atto, si rafforza il processo di collaborazione e di interazione di tutte le componenti politiche e tecniche dei diversi livelli di pianificazione.

Fonte: www.regione.piemonte.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>