Questo articolo è stato letto 0 volte

Urbanistica in Friuli

urbanistica-in-friuli.gif

E’ stata presentata nei giorni scorsi ai rappresentanti degli enti locali e degli ordini professionali, la legge regionale n. 12/08, che costituisce il primo atto sostanziale previsto da un progetto riformista più ampio, già definito nella presente legislatura dal programma della Giunta regionale.

"Si tratta di una legge ponte che permette di porre mano ad una serie di migliorie all’attività edificatoria e pianificatoria", ha commentato il provvedimento legislativo l’assessore regionale alla Pianificazione territoriale, Federica Seganti, che ha partecipato all’incontro.

La legge regionale n. 12/08, concernente le integrazioni e le modifiche alla legge regionale n. 5/07, consiste nella messa a punto di un regime transitorio, atto a consentire il perseguimento di una normale attività pianificatoria urbanistica degli Enti locali, per il tempo necessario, quantificato in due anni, ad avviare ed attuare l’annunciata riforma urbanistica.

Nello specifico, la legge ripristina gli obiettivi, i contenuti e la procedura di formazione degli strumenti urbanistici generali, disciplinati dalla LR 52/1991, rimuove le limitazioni "sostanziali" alla pianificazione territoriale comunale introdotte dalla LR 5/2007 e colma le lacune più evidenti della stessa.

"Entro la fine del 2009 – ha spiegato l’assessore – intendiamo presentare agli Enti locali, al mondo delle professioni ed ai cittadini un disegno di legge su questa materia. Il 2010, invece, sarà un anno di confronto e di verifica. Non ci sarà alla fine il vincolo temporale d’adeguamento a tale norma da parte dei Comuni del Friuli Venezia Giulia". Si terrà, infatti, in tale ambito in considerazione le diversità (la dimensione) e le peculiarità (le caratteristiche storiche e culturali) di ogni singolo Comune.

Durante l’incontro l’assessore ha fornito spiegazioni e precisazioni il lavoro che la direzione centrale della Pianificazione territoriale sta svolgendo in merito al Codice regionale dell’edilizia.

"Entro la fine del mese sarà preparata la bozza del testo unico in materia di edilizia. Con lo scopo di creare una disciplina organica più snella e semplice possibile, saranno, quindi, organizzati degli incontri con gli operatori sui contenuti di tale codice", ha concluso l’assessore Seganti. Nelle prossime settimane sono già previsti incontri sulla legge 12 anche negli altri capoluoghi regionali.

Fonte: www.regione.fvg.it

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico