Questo articolo è stato letto 0 volte

Valle D’Aosta, via libera al Piano per l’edilizia residenziale

valle-daosta-via-libera-al-piano-per-ledilizia-residenziale.gif

Via libera dal Consiglio regionale al Piano triennale per l’edilizia residenziale che mette in campo per i prossimi tre anni 15 milioni di euro.

Tra gli obiettivi del piano:
– la manutenzione e ristrutturazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica e il recupero di edifici pubblici per incrementare il numero di alloggi ERP;
– l’edilizia convenzionata, da destinare al mercato della locazione privata ad un canone convenzionato;
– il sostegno alle locazioni; l’emergenza abitativa;
– i mutui a tasso agevolato, i fondi di rotazione concessi ai sensi della legge regionale 76/1984, che rientrano nelle politiche di recupero del patrimonio edilizio esistente come già confermato con il nuovo regolamento del 2009 che ha aumentato in maniera significativa gli importi di finanziamento per la categoria di recupero (fino a 120 mila euro).

Il patrimonio di edilizia residenziale pubblica è composto da 1529 alloggi, di cui 878 di proprietà dei Comuni e 651 dell’ARER (108 sfitti di cui 98 in Aosta).

Per quanto riguarda il sostegno alle locazioni, sono state ammesse a  beneficio 2744 domande relative al bando 2009 per un importo totale di contributi erogato pari a oltre 4 milioni di euro.

Riguardo poi al mutuo prima casa, nel 2009 sono state finanziate 343 domande (su 363 presentate), di cui 263 per l’acquisto, 21 per la costruzione e 59 per il recupero, per un totale pari a 30 milioni 243 mila euro.

“Il piano – ha sottolineato l’Assessore ai lavori pubblici Marco Viérin –  dimostra come gli impegni assunti in questi due anni siano stati mantenuti e gli obiettivi di semplificazione delle procedure e, soprattutto, dei tempi di risposta ai cittadini siano stati raggiunti. Dall’altra parte, rappresenta concretamente l’attenzione di questo Governo regionale alla politica della casa.”

Fonte: Aostasera

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>