Questo articolo è stato letto 1 volte

Valorizzazione degli immobili pubblici in Toscana

valorizzazione-degli-immobili-pubblici-in-toscana.gif

“Una legge per semplificare e razionalizzare le procedure in materia di valorizzazione del patrimonio immobiliare pubblico”.

Così l’assessore al governo del territorio Anna Marson definisce in sintesi la proposta di legge – approvata ieri dalla Giunta e da oggi all’esame del Consiglio – che recepisce l’art.27 della manovra Monti (decreto legge 201 convertito nella legge 214 del 2011).

“Con questa proposta di legge – spiega Marson – che abbiamo dovuto redigere in tempi strettissimi visto che la manovra Monti stabilisce come data di scadenza per l’intervento legislativo obbligatorio delle Regioni il 4 febbraio, si disciplinano le procedure per le varianti agli strumenti urbanistici comunali in relazione ai piani di valorizzazione del patrimonio immobiliare pubblico di tutti gli enti interessati e per i ‘Puv’, ossia i programmi unitari di valorizzazione territoriale”.

“Una valorizzazione – dice ancora l’assessore – che può consistere non solo nell’alienazione e immissione sul mercato, ma anche nella concessione o locazione onerosa di tali beni. In considerazione del fatto che si interviene sul patrimonio edilizio esistente le varianti urbanistiche potranno essere approvate con procedura semplificata anche per interventi che superano in misura limitata i dimensionamenti dei piani strutturali”.

“Se non fossimo intervenuti – spiega Marson – i Comuni avrebbero visto allungarsi i tempi delle procedure con il rischio di consistenti problemi interpretativi. Si tratta in sostanza di un provvedimento che intende aiutare i Comuni, non ostacolarli. E che vale anche per interventi consistenti, che richiedono un accordo di programma”.

“Abbiamo cercato – conclude Marson – di tenere insieme tempi certi con procedure che garantiscano una valutazione complessiva degli effetti delle trasformazioni sul territorio di tutti gli enti interessati. Grazie al lavoro congiunto che ha visto anche un impegno significativo dell’Anci, penso che abbiamo ottenuto un risultato apprezzabile”.

Fonte: Regioni.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>