Questo articolo è stato letto 11 volte

Varianti, proroghe e rinnovi dei titoli abilitativi, vademecum per professionisti

varianti-proroghe-e-rinnovi-dei-titoli-abilitativi-vademecum-per-professionisti.jpg

Nella pratica professionale di progettisti e direttori dei lavori, oltre che di dirigenti o responsabili degli uffici tecnici comunali e responsabili dei procedimenti edilizi, ricorrono le richieste di variante ai titoli abilitativi, del loro rinnovo e/o proroga.

Spesso si tratta di richieste formulate e autorizzate non correttamente, cui possono derivare delle “implicazioni” sia con riguardo all’efficacia o legittimità dei titoli abilitativi  stessi sia con riguardo al sistema sanzionatorio edilizio (vigilanza sull’attività urbanistico-edilizia).

Nel tentativo di dare sistematicità alla materia, in particolare sulle nozioni tecnico-giuridiche da associare a tali richieste e sugli aspetti rilevanti da considerare ele possibili implicazioni conseguenti, vi segnaliamo la prima parte dell’approfondimento “Varianti, proroghe e rinnovi dei titoli abilitativi edilizi: nozioni e implicazioni“, tratto dalal rivista L’Ufficio Tecnico n. 7-8/2012

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>