Questo articolo è stato letto 0 volte

Veneto, un progetto transfrontaliero per l’edilizia pubblica

veneto-un-progetto-transfrontaliero-per-ledilizia-pubblica.jpg

Favorire la realizzazione degli interventi edilizi necessari all’offerta di servizi da parte delle pubbliche amministrazioni, con il massimo risparmio per le stesse e garantendo il migliore risultato funzionale. E’ questo l’obiettivo del progetto comunitario transfrontaliero “Profili”, del quale la Regione del Veneto è Lead Partner, che prenderà ufficialmente il via domani, mercoledì 19 settembre, a Venezia con la prima riunione tra tutte le istituzioni e le associazioni coinvolte.

“Lo scopo dell’iniziativa – anticipa l’assessore ai lavori pubblici del Veneto Massimo Giorgetti – è di realizzare un sistema informativo che integri e coordini le conoscenze, le competenze e le tecnologie nella progettazione, realizzazione e gestione delle costruzioni edili destinate a servizi, abbracciando tutta la filiera del settore. Il sistema informativo che verrà elaborato servirà a promuovere l’incontro tra le opportunità di lavoro connesse alle esigenze costruttive delle pubbliche amministrazione e gli interessi degli investitori – realizzatori privati, nel contesto dei meccanismi di finanza di progetto”.

Il progetto, che coinvolge le regioni italiane del Veneto, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia e la Slovenia (quest’ultima con particolare attenzione ai territori limitrofi al confine italiano), ha una durata prevista di 24 mesi, un costo totale di 1.345.500 euro ed è finanziato nell’ambito del Programma di Cooperazione transfrontaliera Interreg Italia Slovenia.

Questi i partners dell’iniziativa: Informest, Consorzio Distretto Veneto dei Beni Culturali, ANCE Venezia, C.N.A. Ravenna, Unioncamere del Veneto, Università di Padova Dipartimento Scienze Economiche e Aziendali, Unione Regionale Economica Slovena, ANCE Trieste, Camera del Commercio e dell’Industria della Slovenia, Camera territoriale artigianale imprenditoriale di Nova Gorica, Università di Lubiana facoltà di Ingegneria Civile e Geodesia, Camere delle Imprese e degli Artigiani della Slovenia, Camera territoriale imprenditoriale di Sesana. Il progetto è stato elaborato congiuntamente da tutti i partners, con il supporto tecnico operativo di ANCE Venezia e Centro Studi e Consorzio Distretto Veneto dei Beni Culturali.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico