Questo articolo è stato letto 0 volte

Vi segnaliamo due novità interessanti, una normativa ed una di giurisprudenza, inserite anche nelle rispettive sezioni

Vi segnaliamo due novità interessanti, una normativa ed una di giurisprudenza, inserite anche nelle rispettive sezioni.

La prima è il Decreto Ministero dell’ ambiente e tutela del territorio 25/9/2007, per l’ "Istituzione del Comitato di vigilanza e di controllo sulla gestione dei RAEE, ai sensi dell’articolo 15, comma 1, del decreto legislativo 25 luglio 2005, n. 151". Il Comitato formato e’ costituito da sei componenti designati per una durata di quattro anni in base al decreto legislativo n. 151/2005; svolge le funzioni di presidente uno dei componenti designati dal Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare.
Leggete il dettaglio per consultare il teso completo del DM.

La seconda è il Consiglio di Stato n. 4829 del 12/9/2007 in materia di riqualificazione di un edificio già esistente. L’organo consiliare si è mantenuto nell’ambito della potestà riconosciuta anche a seguito di un primo giudicato di annullamento per difetto di adeguata motivazione, in quanto non è elusiva delle statuizioni contenute nel giudicato la reiterazione di un provvedimento negativo, depurato da vizi formali o procedimentali (nella specie, difetto di motivazione), non avendo certo il ricorrente il diritto ad ottenere la emanazione di un provvedimento positivo (in tal senso, Consiglio di Stato, V, 17.3.1998, n.297).
In dettaglio, il testo completo della sentenza (riguardante un caso verificatosi nella regione Puglia).

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico