Questo articolo è stato letto 2 volte

Dissesto idrogeologico, Calabria: arriva lo sblocco dei cantieri

Disponibilità finanziarie, sblocco cantieri e nuove metodologie di lavoro: sono i temi all’ordine del giorno emersi dalla prima riunione organizzativa della Struttura di missione contro il dissesto idrogeologico e per lo sviluppo delle infrastrutture idriche tenutasi questa mattina negli uffici della Presidenza del Consiglio dei Ministri, a Roma, coordinata da Erasmo D’Angelis; presente all’incontro anche la Presidente facente funzioni della Regione Calabria, Antonella Stasi.

“Si è trattato di un primo confronto per l’analisi sullo stato degli interventi al fine dello sblocco dei cantieri, delle disponibilità finanziarie e dei nuovi metodi di lavoro – ha spiegato la Presidente Stasi -, per mercoledì prossimo, a Roma, nella stessa sede istituzionale si terrà un tavolo, dedicato solo alla Calabria, dove si effettuerà un focus sui lavori realizzati, quelli in fase di realizzazione e i progetti futuri per la Regione, che, lo voglio ricordare, per la Calabria ammontano a 220milioni di euro”. Al prossimo tavolo è prevista anche la presenza di Invitalia (Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa), la quale, prosegue Stasi, con l’ufficio del commissario aveva siglato una convenzione al fine di ricevere supporto tecnico”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *