Questo articolo è stato letto 17 volte

Edilizia, FederCostruzioni chiede di approvare subito il decreto Sviluppo

“Apprezziamo la politica di rigore del Governo Monti che molto sta facendo anche in Europa per cercare risposte e soluzioni efficaci contro la grave crisi economica”, dice Paolo Buzzetti, Presidente di Federcostruzioni, la filiera che raccoglie oltre 80 settori industriali che operano nell`edilizia e nelle infrastrutture e da` lavoro a circa 3 milioni di addetti su tutto il territorio nazionale.

“Ma pur con tutta la cautela necessaria non e` piu` il momento di perseguire solo logiche contabili”, aggiunge Buzzetti.

“Serve una politica coraggiosa in grado di dare un segnale positivo al Paese”.

In questo senso le norme contenute nel decreto sviluppo fortemente sostenute dal Ministro Passera e dal Viceministro Ciaccia sono, secondo Federcostruzioni, “la miccia necessaria per far ripartire un settore traino per l`economia e l`occupazione”.

In particolare “le misure in esso contenute sono espressione di un modo virtuoso di concepire la fiscalita`, intesa come leva per lo sviluppo al servizio della riqualificazione delle nostre citta`”. Inoltre e` indispensabile dare attuazione ai “progetti di manutenzione e messa in sicurezza del territorio piu` volte sollecitati dal ministro Clini“, cosi` come ai provvedimenti per il risparmio energetico.

“Il nostro auspicio“, conclude Buzzetti, “e` che tutto il Governo a partire dal Presidente Monti sostenga convintamente il decreto sviluppo in modo da approvarlo in tempi rapidi e con le giuste risorse a disposizione“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *