Questo articolo è stato letto 34 volte

Edilizia, l’intramontabile forza del diritto di Uso Civico

Gli Usi civici sono un’antica forma di diritto collettivo su proprietà altrui che compete ai residenti di una specifica area e consiste nell’utilizzazione in comune di diritti reali che, per loro natura, sono inalienabili, inusucapibili e imprescrittibili, nonché permanentemente legati agli abitanti di un territorio e soggetti al regime giuridico dei beni demaniali.

Una sentenza della Cassazione ha decretato che i beni gravati da Uso civico non possono essere soggetti a espropriazione forzosa.

Si tratta di un principio che qualsiasi studioso della materia ben conosce, ma è la prima volta che si arriva in modo esplicito a una sentenza della Cassazione, che diventa di fondamentale importanza perché accomuna gli Usi civici ai beni appartenenti al demanio, non consentendo nemmeno la cosiddetta “liquidazione di fatto”.

Per approfondire l’argomento vi segnaliamo l’articolo “Nullità dell’espropriazione forzata in presenza di Uso civico” di Massimo Moncelli (tratto da L’Ufficio Tecnico 10/2012)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *